Azioni Asiatiche Miste; IPC cinese in crescita; Trattative ufficiali tra Usa e Cina

Questa mattina la Cina ha registrato un incremento dell’indice dei prezzi al consumo su base annua del 2,7%, un dato in linea con le aspettative. Alcuni analisti tuttavia non si aspettano che il trend prosegua data la prolungata controversia tra Cina e Stati Uniti.
James Hyerczyk

Gli indici azionari asiatici hanno chiuso misti nella giornata di mercoledì, ma almeno i principali hanno registrato una crescita in vista di un possibile indizio sul futuro andamento dei tassi di interesse da parte del presidente della Fed Jerome Powell. Gli investitori hanno mostrato solo una piccola reazione ai dati sull’inflazione cinese dato che gli stessi si sono mostrati in linea con le aspettative.

Alle 07:42 GMT, il Nikkei 225 è negoziato a 21533,48, in calo di 31,67 o dello 0,15%. L’indice sud coreano KOSPI si stanzia a 2058,78, in rialzo di 6,75 o dello 0,33%, mentre a Hong Kong l’Hang Seng è quotato 28207,17, in aumento di 90,89 o dello 0,32%.

L’indice di Shanghai è a 2915,30, in calo di 12,93 o dello 0,44% mentre l’australiano S&P/ASX 200 si stanzia a 6689,80, in crescita di 24,10 o dello 0,36%.

Indice dei prezzi al consumo cinese cresce

Questa mattina la Cina ha registrato un incremento dell’indice dei prezzi al consumo su base annua del 2,7%, un dato in linea con le aspettative. Alcuni analisti tuttavia non si aspettano che il trend prosegua data la prolungata controversia tra Cina e Stati Uniti.

Gli analisti hanno inoltre sostenuto che l’aumento dell’inflazione fosse determinata da una crescita dei prezzi dei prodotti alimentari e da un calo dei prodotti d’importazione a causa dello scoppio di un’epidemia della febbre suina africana. A giugno il prezzo dei prodotti alimentari è cresciuto su base annua dell’8,3% rispetto al precedente 7,7%.

Trattative tra Usa e Cina

Stando agli aggiornamenti disponibili i principali rappresentanti commerciali statunitensi e le controparti cinesi starebbero lavorando duramente a Washington e Beijing per un accordo commerciale.

La CNBC ha affermato che il rappresentato commerciale Usa Robert Lighthizer e il segretario del Tesoro Steven Mnuchin abbiamo incontrato con il Vice Premier Liu He e il ministro del commercio Zhong Shan per proseguire le negoziazioni volte a risolvere la controversia commerciale in corso” tra le.due principali econimie mondiali.”

Il ministro del commercio cinese a confermato l’intenzione nella sua dichiarazione di oggi.

I commenti di Kudlow sulle relazioni commerciali Usa-Cina

Martedì il principale analista economico della Casa Bianca Larry Kudlow, ha affermato che l’amministrazione Trump considera “estremamente importante” per Beijing l’acquisto di prodotti agricoli mentre i negoziati sono in corso.

Kudlow ha aggiunto che non importerebbe un “termine ultimo” per i negoziati enfatizzando la “qualità non la velocità.”

L’azione dei prezzi suggerisce che i negoziati potrebbero far rallentare la politica monetaria Usa. Inoltre essendosi scottati già in passato gli investitori si manterranno ai margini fino al raggiungimento di un accordo vero e proprio.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI