Azioni asiatiche in ribasso, ma i mercati statunitensi rimbalzano con cautela dopo le prime operazioni

Le operazioni sono effettuate con cautela, tuttavia, i future su azioni statunitensi sono leggermente in rialzo prima dell’apertura del mercato finanziario. Gli investitori stanno rispondendo a recensioni contrastanti di diversi professionisti dell’investimento. Lunedì sera, Trump ha dato una stima di quando potrebbe essere annunciato un passo avanti nelle trattative con la Cina. “Vi faremo sapere in tre o quattro settimane se avrà successo”, ha detto, secondo NBC News.
James Hyerczyk

Martedì, i principali indici azionari asiatici hanno chiuso in ribasso mentre gli investitori hanno reagito alle deboli operazioni di lunedì a Wall Street. Ieri, Pechino ha aumentato i dazi su alcuni prodotti americani per rappresaglia per la decisione dell’amministrazione Trump della scorsa settimana di aumentare i dazi sui prodotti cinesi. Sebbene i nuovi dazi fossero attesi, le azioni statunitensi hanno perso molto quando gli investitori hanno risolto i problemi.

Nel mercato del contante in Asia alle 07:01 GMT, l’indice Nikkei 225 in Giappone era negoziato a 21067,23, in ribasso di 124,05 o -0,59%. L’indice Hang Seng di Hong Kong era a 28056,40, in ribasso di 493,84 o -1,73%. L’indice KOSPI della Corea del Sud era negoziato a 2081,84, in rialzo di 2,83 o di + 0,14%.

E i due mercati più colpiti dalle trattative USA-Cina sono l’indice cinese di Shanghai negoziato a 2882,39, in ribasso di 21,33 o -0,73% e l’indice australiano S&P / ASX 200 a 6239,90, in ribasso del 57,70 o -0,92%.

Aggiornamento tabella USA-Cina

Lunedì, la Cina ha annunciato che aumenterà i dazi sui beni degli Stati Uniti per un valore di 60 miliardi di dollari, a partire dal 1 ° giugno. Le importazioni negli Stati Uniti comprendono un’ampia gamma di prodotti agricoli. Questa mossa è stata una rappresaglia alla decisione della Casa Bianca di incrementare i dazi per un valore di 200 miliardi di dollari in beni cinesi al 25% dal 10%.

Sempre lunedì, il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha detto alla CNBC che i due paesi sono “ancora in trattative”. Trump ha anche affermato che gli Stati Uniti sono in una “posizione di forza”, considerando che “la nostra economia è stata molto forte; mentre la loro no”.

Lunedì sera, Trump ha dato una stima di quando potrebbe essere annunciato un passo avanti nelle trattative con la Cina. “Vi faremo sapere in tre o quattro settimane se avrà successo”, ha detto, secondo NBC News.

La prossima mossa

Se non accadesse nulla nel corso delle prossime tre o quattro settimane, gli Stati Uniti dovranno pagare i dazi addizionali alla Cina.

Il presidente Trump ha detto lunedì che non ha ancora deciso se colpire la Cina con altri dazi su 300 miliardi di dollari di beni. Tuttavia, secondo i rapporti, l’ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti ha avviato formalmente tale processo con una proposta. L’USTR ha delineato un potenziale dazio fino al 25% sui beni della Cina con un valore commerciale annuale di circa 300 miliardi di dollari.

Le azioni statunitensi rimbalzano all’indietro

Le operazioni sono effettuate con cautela, tuttavia, i future su azioni statunitensi sono leggermente in rialzo prima dell’apertura del mercato finanziario. Gli investitori stanno rispondendo a recensioni contrastanti di diversi professionisti dell’investimento.

Gli analisti di Citi hanno detto che i suoi economisti cinesi sono “cautamente ottimisti sulla possibilità di firmare un accordo commerciale”. Ma ha aggiunto che la “finestra per evitare ulteriori escalation nelle tensioni USA / Cina si sta chiudendo rapidamente”.

“Le continue riacutizzazioni del commercio potrebbero continuare a far oscillare le azioni a breve termine, ma riteniamo che il mercato possa averne un prezzato un certo numero”.

Morgan Stanley ha detto ai clienti che è probabile che i nuovi dazi creeranno ostacoli per i guadagni delle società e l’economia potrebbe entrare in recessione se la guerra commerciale del paese continuasse.

J.P. Morgan ha detto ai suoi clienti di prepararsi per il peggio, “… gli ostacoli rimanenti sono critici e difficili. Con il riemergere dei rischi di una guerra di dazi (e la Cina ha promesso di vendicarsi), è difficile raggiungere un accordo presto “.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI