FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
100,358,687Confermati
2,151,658morti
72,411,474Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Sistema Europeo delle Banche Centrali SEBC

Una delle istituzioni europee che più resta forse sullo sfondo dell’Unione Europea e che poco si conosce è il SEBC, il Sistema europeo delle banche centrali che non va confuso con l’Eurosistema e che non è un alter ego della Banca centrale europea (BCE). In questo articolo educational cercheremo quindi di comprendere cos’è il SEBC per avere al termine un quadro più completo sul sistema che governa la politica monetaria ed economica dell’Unione Europea e di riflesso garantisce i nostri investimenti, li tutela e li regolamenta.

1 Gennaio 1999

Tutto ha inizio l’1 gennaio del 1999, quando alla Banca centrale europea viene data la responsabilità di condurre la politica monetaria dell’area dell’euro. A partire da quella data le banche centrali (BCN) di 11 Stati membri dell’Unione Europea trasferiscono la competenza sulla politica monetaria nazionale alla BCE: nasce così l’area dell’euro o zona euro (anche “eurozona”).

Come sappiamo non tutti i Paesi dell’UE adottano da subito l’euro, alcuni lo faranno più tardi per meglio allinearsi ai parametri imposti dai trattati europei che normano il percorso di adesione all’euro e che ciascuno stato deve portare a termine: i cosiddetti criteri di convergenza. L’ultima ad aderire in ordine di tempo all’area dell’euro è stata la Lituania nel 2015.

Come è facile capire, l’UE si compone di 27 membri, ma solo 19 adottano l’euro. La situazione andava in qualche modo gestita ed ecco che ben prima della nascita della BCE, si prevede la costituzione del Sistema Europeo delle Banche Centrali. Il SEBC, infatti, esiste dall’1 giugno 1998 e comprende la BCE e le banche centrali nazionali di tutti gli Stati membri dell’UE, indipendentemente dal fatto che abbiano aderito o meno alla politica monetaria unica: l’euro.

Pubblicita'

Chi regolamenta il SECB?

Il SECB è un organo regolamentato dal Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea e dallo Statuto del sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea.

Volendoci fermare al solo Trattato sul funzionamento dell’UE (Trattato), possiamo apprendere da esso tutto ciò che ci serve sapere sulla sua esistenza e sui suoi compiti per la politica monetaria nell’Unione.

L’Obiettivo

L’articolo 127 del Trattato ci dice che l’obiettivo del SEBC “è il mantenimento della stabilità dei prezzi”, ed ha inoltre il compito di sostenere “le politiche economiche generali nell’Unione al fine di contribuire alla realizzazione degli obiettivi dell’Unione definiti nell’articolo 3 del trattato”, tra cui la politica monetaria per l’appunto.

Il principio che guida il SEBC è l’economia di mercato aperta e di libera concorrenza, “favorendo una efficace allocazione delle risorse”.

Al SEBC viene anche chiesto di contribuire alla “buona conduzione delle politiche perseguite dalle competenti autorità per quanto riguarda la vigilanza prudenziale degli enti creditizi e la stabilità del sistema finanziario”.

Quali sono i compiti fondamentali del SEBC

Sempre l’articolo 127 del Trattato ci elenca quelli che sono i compiti fondamentali che l’UE assolve tramite il SEBC:

  • definire e attuare la politica monetaria dell’Unione;
  • svolgere le operazioni sui cambi in linea con le disposizioni dell’articolo 219;
  • detenere e gestire le riserve ufficiali in valuta estera degli Stati membri;
  • promuovere il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento.

All’interno del SEBC e per assolvere i compiti di questi, la BCE si occupa della raccolta delle informazioni statistiche nazionali assistita dalle BCN. Le informazioni raccolte provengono dagli istituti di statistica nazionali, ad esempio l’Istat per l’Italia, ma anche dagli operatori economici.

Cosa non fa il SEBC

C’è una cosa che il SEBC non può fare ed è la conduzione della politica monetaria dell’UE. Quest’ultima, come si legge nell’articolo 282 del Trattato, è demandata alla BCE e alle BCN di quei Paesi che hanno adottato l’euro come moneta nazionale.

Chi dirige il SEBC?

Ancora l’articolo 282 del Trattato ci dice chi ha il compito di governare il Sistema europeo delle banche centrali. Questi è infatti “diretto dagli organi decisionali della Banca centrale europea”, ovvero il comitato esecutivo formato dal presidente e dal vicepresidente e da quattro altri membri, e dal consiglio direttivo formato dal comitato esecutivo e dai governatori delle banche centrali dell’area dell’euro.

E dal momento che sono presenti anche Paesi UE che non adottano l’euro, il SEBC ha un consiglio generale costituito da presidente e vicepresidente della BCE con i governatori delle banche centrali degli Stati UE.

Comprendiamo come il SEBC pur includendo la BCE, è in realtà da quest’ultima diretta tanto che è affidata alla BCE la decisione di come il primo “debba essere rappresentato”, infatti, “il SEBC è governato dagli organi decisionali della BCE” elencati prima.

IL SEBC è indipendente?

SEBC e BCE sono indipendenti da qualsiasi altra autorità europea o nazionale. L’indipendenza è assoluta e nessun organo europeo o nazionale può “cercare di influenzare i membri degli organi decisionali della BCE” si legge nel Trattato.

Il principio è molto simile a quello che dà alla Banca d’Italia l’indipendenza dalla politica e da ogni tipo di influenza nel nostro paese.

L’indipendenza è totale e lo si capisce leggendo che:

“L’attività della Banca e dei suoi organi, svolgentesi secondo le condizioni dello statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea, non darà luogo all’applicazione di tasse sulla cifra d’affari”.

Né tanto meno si possono applicare forme fiscali o parafiscali quando il Sistema effettua aumenti di capitali e non si applicano le formalità solitamente richieste per tale tipo di attività.

Quali sono gli Stati che fanno parte del SEBC?

Gli Stati del SEBC sono i 27 membri dell’Unione Europea e cioè in ordine alfabetico:

“Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria”.

Il Regno Unito non ne fa più parte.

Cos’è invece l’Eurosistema?

L’Eurosistema si compone della BCE e delle banche centrali nazionali dei 19 paesi che nell’Unione Europea hanno già adottato l’euro come moneta unica.

L’Eurosistema e il SEBC per ora vivono in uno stato di coesistenza necessaria e così sarà fino a quando tutti gli Stati UE non avranno aderito alla moneta unica.

Riferimenti utili

Per maggiori approfondimenti si rimanda alle normative che regolamentano il SEBC.

Concludendo

Seppur nell’ambito degli investimenti, nel forex o in altri settori finanziari, studiare il funzionamento degli organi economici internazionali può apparire inutile la conoscenza di base di tali organi migliora le competenze personali e fornisce all’investitore/trader una maggiore comprensione dei meccanismi che sono alla base della regolamentazione propria dei mercati finanziari.

L’investitore del forex a questo punto potrebbe essere fortemente interessato a conoscere Cos’è la Liquidità in eccesso nell’Eurosistema e gli effetti sul Forex, ma anche il Codice Globale del mercato dei cambi (FX Global Code), cos’è e a cosa serve.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI