Mercati ottimisti per l’Asia, con l’attenzione sulla sterlina e sull’inflazione della Gran Bretagna

Oggi, in precedenza:

Questa mattina, i dati chiave durante la sessione asiatica sono stati ai dati sulla fiducia delle imprese australiane per il mese di agosto, che sono stati deludenti, l’indice di fiducia sulle imprese di NAB che è diminuito da 12 a 5, portando l’AUD da 0.80137$ a 0.80038$ dopo il rilascio dei dati.

Non è stato però tutto completamente ribassista per l’AUD, con l’indice delle condizioni degli affari che ha mostrato un rialzo, mantenendosi al di sopra della media a lungo termine e anche al massimo dall’inizio del 2008. Altri componenti chiave dell’indice che hanno riflesso le tendenze positive includono un aumento del sottoindice dei costi del lavoro e un forte aumento del sottoindice occupazionale. Al contrario, il sottoindice del prezzo al dettaglio che si è mosso in un territorio negativo, aumentando le bandiere rosse sulla spesa delle famiglie, con la diminuzione in contraddizione con le prospettive della RBA verso il consumo interno.

Mentre i dati sono state sul lato negativo, l’elemento chiave per i mercati durante la settimana rimane la Corea del Nord, in quanto l’amministrazione statunitensi ha annullato la sua proposta sulle sanzioni supplementari alla Corea del Nord, anche se molti lo chiamano compromesso che però potrebbe danneggiare l’economia nordcoreana. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato le nuove sanzioni, sperando di guadagnare il supporto della Russia e della Cina e non in risposta alle minacce di Kim Jong-Un.

I mercati degli Stati Uniti sono rallentati cosi come sono diminuite le tensioni e dopo i guadagni di lunedì, le azioni asiatiche hanno goduto di un secondo giorno positivo, anche se il dollaro è riuscito a chiudere in territorio positivo, e anche se i guadagni erano ben lontani da essere spettacolari.

Durante la sessione asiatica, il dollaro è riuscito a mantenere i guadagni di lunedì, colpendo un massimo giornaliero a 92.014, mentre c’è solo una ragione per cui i mercati sono cauti, le aspettative di una risposta da parte della Corea del Nord sulle ultime sanzioni che i mercati avranno bisogno di prendere in considerazione.

Per il resto della giornata:

Per il resto della giornata, le statistiche restano sul lato debole, con i dati macroeconomici dall’Eurozona che questa mattina sono stati limitati ai dati sulle buste paga dei settori non agricoli in Francia per il secondo trimestre. L’EUR è riuscito ad ignorare il leggero aumento dei salari nel secondo trimestre, nonostante l’aumento del 0,4% non sia aumentato del 0,5% previsto.

Oggi è però una storia diversa per la sterlina, con i dati sull’inflazione di agosto di questa mattina. Abbiamo visto la sterlina rimbalzare di nuovo a 1,32 dollari, con il supporto di Cable per la debolezza del dollaro e dati economici dal Regno Unito, in quanto Brexit continua a essere ignorata dai mercati.

Lunedì, il voto del Parlamento britannico è andato bene al governo britannico, con i deputati che hanno votato a favore di una seconda lettura al progetto di revoca dell’UE. Il progetto di revoca dell’UE ha lo scopo di porre fine al diritto dell’Unione europea sulla Gran Bretagna, abrogando la legge sulle Comunità europee del 1972, restituendo il potere ai politici del Parlamento. Il voto a favore sarà positivo per la sterlina, sui prezzi della sterlina continueranno a dipendere in definitiva da come il governo britannico negozierà i termini commerciali per la Brexit.

Con il voto di lunedì ormai passato, i dati di inflazione di oggi potrebbero portare ad una certa confusione su come la BoE riterrà l’economia britannica e se è necessario un cambiamento nella politica monetaria a sostegno della crescita economica. È interessante notare che i membri del MPC sono stati particolarmente silenziosi, e anche il governatore della BoE Carney si è astenuto dal commentare la politica monetaria, il che suggerisce che la previsione della BoE di un aumento del tasso non prima del terzo trimestre del 2018 rimanga invariato.

Un aumento dell’inflazione nel mese di agosto tuttavia potrebbe mettere in discussione se ci sarà più dissenso nel voto del comitato di politica monetaria del BoE di giovedì, con Haldane che era indeciso prima della riunione di agosto. Una serie di statistiche positive ed un aumento dell’inflazione potrebbero mostrare un aumento di voti a favore per un innalzamento del tasso, che certamente sosterebbe un rally della sterlina, sebbene non bastino solo i dati d’inflazione di oggi, i numeri sull’occupazione di domani e le vendite al dettaglio di giovedì, per farsi che venga presa una decisione dal MPC, ma probabilmente saranno prese in considerazione anche dai membri del comitato per la politica monetaria.

Al rilascio del rapporto, la sterlina è aumentata dello 0,2% a 1,31893 dollari, con l’indice Dollar Spot che rinunciava ai precedenti guadagni, in calo dello 0,03% rispetto alla chiusura di lunedì a 91,844, con i dati macroeconomici oltreoceano limitati alle sempre più importanti JOLTs Job Openings, che probabilmente attireranno molta attenzione dopo le affermazioni negative della settimana scorsa e i dati sulle buste paga dei settori non agricoli di agosto più deboli.

Come sempre, i mercati dovranno cercare qualsiasi retorica dalla Corea del Nord sulle ultime sanzioni, con qualsiasi risposta al test missilistico che possa pesare sul dollaro e sul rischio di mercato. Abbiamo visto il risk off / risk on sul sentimento nei mercati offrire alcune buone opportunità di acquisto nelle ultime settimane e il dollaro è stato certamente al centro di tutto.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati, registrati e ricevi un aggiornamento giornaliero al tuo indirizzo email

Notizie Forex

Vedi tutto

Petrolio Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni – Volatilità su ambo i versanti in vista

Gas Naturale Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni – Le condizioni di ipervenduto potrebbero porre le basi per un rally di copertura short

Oro Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni – Favorito dai problemi incontrati dalla riforma fiscale

Espandi le tue conoscenze

Vedi tutto

Preferiti

SimboloUltimo prezzoVariazione
EURUSD
EUR/USD
1.1750
-0.0023
-0.2%
GBPUSD
GBP/USD
1.3321
-0.0109
-0.81%
1255.3
+2.1050
+0.17%
CL
Petrolio Greggio
57.345
+0.2750
+0.48%
SPX
S&P 500
2682.7
+28.750
+1.08%
DAX
DAX 30
13112.5
+77.500
+0.59%
Quotazioni Live

Migliori promozioni

Migliori Broker

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati, registrati e ricevi un aggiornamento giornaliero al tuo indirizzo email