FXEMPIRE
Tutti
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
13,776,752Confermati
588,635morti
8,193,323Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Telegram TON

La blockchain di Telegram TON sarà compatibile sin dall’inizio con la blockchain di Ethereum, grazie all’implementazione nella Telegram Open Network di un tool che farà da compilatore per il linguaggio di programmazione Solidity, appositamente progettato da Ethereum Foundation per interfacciarsi con la Ethereum Virtual Machine (EVM).

Questa opzione, per così dire, consentirà la compatibilità delle DApp scritte con Solidity, di essere avviate sia su Ethereum che su TON.

Con questa strategia Telegram tenta già prima del lancio in mainnet del 31 ottobre 2019, di accaparrarsi i favori dei developers senza costringerli a sviluppare DApp appositamente dedicate a TON, ma potendo replicare quelle che già hanno sviluppato per Ethereum.

Una strategia tecnica, ma anche di marketing, che è facile ipotizzare sia stata studiata a tavolino dai leader di TON Labs che ha la responsabilità diretta nello sviluppo della nuova piattaforma decentralizzata (?).

Ad ogni modo la piattaforma digitale è stata dotata anche di altri tool di terze parti, sviluppati da società che stanno collaborando allo sviluppo dell’ecosistema TON.

Rilascio del codice sorgente di TON l’1 settembre 2019

Oggi 1 settembre 2019, tra l’altro, è previsto il rilascio del codice sorgente di TON, per consentire agli esperti del settore e a chiunque lo voglia, di studiare il codice utilizzato per la realizzazione della Telegram Network.

Pubblicita'

Telegram TON blockchain, non solo messaggistica istantanea decentralizzata

Cosa significa che le DApp scritte con Solidity per Ethereum sono compatibili con la TON blockchain? Significa che la piattaforma Telegram non nasce con il solo obiettivo di servire i suoi utenti con un nuovo tipo di servizi di messaggistica istantanea (ammesso che questo sia stato davvero l’obiettivo iniziale).

TON accoglierà qualsiasi tipologia di applicazione decentralizzata sviluppata con il linguaggio di programmazione Solidity, e questo può voler dire solo una cosa, che l’obiettivo di Telegram è creare un ecosistema in diretta competizione con Ethereum e di riflesso con le altre piattaforme decentralizzate come TRON, Cardano, Ontology, il protocollo EOSIO.

Insomma, Telegram entra nell’agone del Web 3.0 fatto di servizi digitali decentralizzati, multiformi e dai contorni per nulla definiti ma in continuo movimento ed espansione.

Tempi stretti per il lancio di TON

Mancano ormai due mesi esatti prima del lancio ufficiale di TON il 31 ottobre prossimo. Come da contratto stipulato tra TON Labs e i suoi investitori, i quali hanno acquistato il token Gram in una token sale privata riservata a ignoti investitori, se TON Labs non inaugurerà la versione in mainnet entro il 31 ottobre 2019, dovrà restituire i fondi economici ricevuti.

Il tempo stringe e bisogna quindi fare in fretta. Gli sviluppatori di TON Labs lavorano senza sosta per terminare in tempo il codice, verificare che tutto funzioni come dovrebbe e che non vi siano falle nella sicurezza, o almeno non troppo grosse ed evidenti.

Quando sarà possibile comprare il token Gram?

Nel web il token gram si vende da molto tempo, ma è una vera e propria truffa. Non esiste ancora alcun token gram, dal momento che la blockchain sulla quale dovrà sussistere entrerà in funzione solo dal 31 ottobre (salvo imprevisti). Quelli che circolano sulle presunte piattaforme di exchange altro non sono se non delle speculazioni fittizie su un token non ancora distribuito.

Forzando un po’ i termini, potremmo definirli dei futures sul prezzo di gram token, ma nulla di più.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio