FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
21,492,877Confermati
766,119morti
14,246,154Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
gas naturale

Eni spa è volata in Algeria con il suo amministratore delegato Claudio Descalzi per accelerare sulla realizzazione dei gasdotti e consolidare il piano di transizione energetica che prevede entro il 2050 una quasi completa trasformazione della multinazionale in una società del gas naturale e delle energie a basso impatto ambientale.

Descalzi ha incontrato il ministro dell’Energia algerino Abdelmadjid Attar e l’Ad di Sonatrach per discutere dello stato di avanzamento del progetto Berkine Nord, entrato in produzione lo scorso “febbraio dopo un anno dalla firma degli accordi” si legge nel comunicato rilasciato da Eni. Entro la fine del 2020 l’obiettivo è di esportare 6 Mscm al giorno.

Di recente è stato completato il gasdotto che collega i due siti produttivi di gas naturale di Bir Rebaa Nord (BRN) e di Menzel Ledjmet Est (MLE) presenti nel Bacino del Berkine.

Accordi sul gas upstream

Durante l’incontro gli amministratori delegati di Eni e di Sonatrach (Toufik Hakkar) hanno firmato un protocollo d’intesa per “ampliare la collaborazione nell’ambito delle attività upstream”.

Le due società individueranno nuovi siti dove sviluppare e produrre gas naturale, “applicando il modello di sviluppo fast track applicato con successo sul progetto del Berkine Nord”.

“Inoltre sono stati conclusi gli accordi per la commercializzazione del gas upstream dei Blocchi del Berkine Nord e le condizioni commerciali del contratto di importazione gas in Italia per l’anno termico 2020-21”, si legge nel comunicato.

Pubblicita'

Gas naturale e energie rinnovabili: il mix energetico low-carbon

Durante l’incontro Eni e Sonatrach hanno anche discusso della realizzazione di impianti fotovoltaici di supporto ai gasdotti e dell’ampliamento di quelli già esistenti.

In particolare verrà ampliato l’impianto fotovoltaico associato al sito produttivo di Bir Rebaa Nord (BRN) realizzato a fine 2018 e verrà creato un impianto fotovoltaico a supporto dell’impianto di Menzel Ledjmet Est (MLE), “che fornirà energia pulita all’impianto trattamento gas esistente”.

L’obiettivo delle due imprese internazionali del petrolio è di modificare il “mix energetico delle proprie attività sia a uno scenario sempre più low-carbon, attraverso l’efficientamento energetico degli impianti esistenti, nell’ottica di un modello di business che combina la sostenibilità economico finanziaria con quella ambientale”.

Eni e Sonatrach hanno espresso la volontà di “raggiungere la neutralità carbonica nel lungo termine, riducendo e compensando le emissioni di gas climalteranti fino ad azzerarle”.

Prezzo del gas naturale (NG) in tempo reale

Al momento della pubblicazione verifichiamo che il prezzo del gas naturale (NG) è in salita del +1,57% a 1,7165 USD di valore.

Prosegue quindi la fase positiva mostrata a partire da venerdì 26 giugno a parzialissimo recupero delle forti perdite subite dal prezzo del gas naturale da inizio anno, quando valeva circa 2,5 USD.

Il prezzo resta comunque il più basso degli ultimi 5 anni. Bisogna infatti risalire al mese di febbraio del 2016 per rintracciare un valore del gas naturale così basso a 1,711 USD.

Il petrolio risorge

Dopo l’enorme tonfo del prezzo del petrolio a marzo e aprile, il prezzo del greggio e il prezzo del Brent risorgono segnando il miglior trimestre da 30 anni a questa parte.

Il Brent in particolare si è apprezzato nel periodo dell’80%, mentre il Wti (West Texas Intermediate futures) andato profondamente in territorio negativo, è ora al +91% facendo registrare il miglior trimestre dal 1990 a oggi.

Per conoscere tutti gli eventi economici del giorno e della settimana, leggi il nostro Calendario Economico completo.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio