FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
61,988,054Confermati
1,449,114morti
42,788,648Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Block.one

Non c’è che dire la U.S. SEC, grazie alle società del settore criptovalute, sta rimpinguando le casse degli Stati Uniti d’America. Comminando multe a destra e a manca, sono già decine i milioni di dollari assicurati alle casse dello U.S. Treasury.

Di recente avevamo scritto della multa da 100 mila dollari ai danni di ICORating.com. L’Autorità ora ha comminato ai danni di Block.one una multa da 24 milioni di dollari USA per non aver registrato la EOS ICO. Mentre la corte federale di New York ha condannato la società Longfin Corp. a pagare 6,8 milioni di dollari alla U.S. Securities and Exchange Commission (SEC), per aver condotto una offerta pubblica fraudolenta e falsificato i ricavi.

Pubblicita'

Ma procediamo con ordine.

Longfin dovrà pagare 6,8 milioni di multa

La società Longfin, secondo l’accusa, ha falsamente presentato alla SEC documentazione con cui affermava di essere una società operante negli USA, mentre in realtà le operazioni e la gestione degli asset avveniva offshore.

Longfin avrebbe anche registrato oltre 66 milioni di dollari di entrate fittizie che in realtà non sono mai state effettivamente transate. Una cifra che rappresenta ben il 90% delle entrate dichiarate dalla società nel 2017.

Le azioni Longfin (LFIN), quotate al Nasdaq, nel 2017 hanno guadagnato il 2.000% dopo che la società aveva annunciato l’acquisto di una startup del settore blockchain che poi ha chiuso i battenti nel novembre del 2018.

Le azioni fraudolente di Longfin non si concludono qui, perché avrebbe distribuito 400 mila azioni gratuite tra i suoi affiliati, contravvenendo alle regole imposte dal Nasdaq dove l’azienda è quotata.

Ed ancora, Longfin ha illegalmente venduto e distribuito 33 milioni di azioni in transazioni non registrate.

Per chiudere queste ultime attività fraudolente, la società e il suo CEO Venkata S. Meenavalli hanno già pagato due multe da 284.139 USD e 28.416 USD.

Pubblicita'

Block.one pagherà 24 milioni di multa

La SEC ha anche chiesto a Block.one di pagare una multa da 24 milioni di dollari per non aver registrato negli Stati Uniti la EOS ICO condotta nel periodo 2017 – 2018, con cui ha incassato ben 4,1 miliardi di dollari di investimenti.

Tutto sommato una multa dalla cifra irrisoria rispetto all’enorme quantità di denaro che Block.one ha raccolto. Ed è per questo che la società pagherà la multa senza fare troppe rimostranze.

In pratica la EOS ICO andava registrata come offerta di azioni (securities offering) negli USA perché molti investitori statunitensi vi hanno preso parte. Block.one avrebbe quindi dovuto impedire agli investitori statunitensi di partecipare o mettersi in regola con le leggi del Paese.

La società è accusata anche di non aver fornito agli investitori le giuste informazioni necessarie come partecipante a una securities offering. In questo caso si intendono i documenti informativi, come il prospetto sintetico, da fornire obbligatoriamente ai potenziali investitori prima che questi aderiscano all’offerta finanziaria.

Block.one ha annunciato con un comunicato stampa apparso sul suo sito web, la decisione di pagare la multa da 24 milioni di dollari alla SEC. L’intento della società non è quello di fare la guerra alle autorità, ma di creare un clima di collaborazione e di favorire lo sviluppo di normative in grado di dare una configurazione legale agli asset digitali.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI