U.S. SEC rimanda ancora la decisione sui Bitcoin ETF di VanEck/SolidX

La U.S. SEC rimanda ancora la sua decisione sui Bitcoin ETF della VanEck investment. I dubbi del Regolatore americano in 14 punti.
Fabio Carbone
U.S. SEC

La U.S. SEC rimanda ancora la sua decisione sullo strumento finanziario Bitcoin ETF presentato dalla VanEck, società di gestione degli investimenti con varie sedi nel mondo.

Il VanEck SolidX Bitcoin Trust è stato ancora una volta rimandato a una raccolta di pareri pubblici da parte della SEC, che ora rimanda la sua decisione al 19 di agosto, con la possibilità di rinviare la decisione per una ultima volta al 18 ottobre.

La proposta di VanEck di rilasciare il proprio Bitcoin ETF presso la Borsa di Chicago (CBOE), risale al 5 giugno 2018 ed è quindi un anno che la società di investimenti attende un responso definitivo. Per lo mezzo, va ricordato, vi è stato anche l’intoppo dello shutdown che negli USA ha paralizzato le pubbliche amministrazioni.

Bitcoin ETF di VanEck la SEC prende tempo

La U.S. SEC dimostra tutta la sua incertezza sul da farsi riguardo i Bitcoin ETF, dopo avere bocciato nel 2018 la proposta del Bitcoin ETF dei fratelli Winklevoss e di altre aziende, e dopo aver rimandato la decisione il 14 maggio sull’ETF della Bitwise, ora prende tempo sulla proposta della VanEck.

Entro 21 giorni dalla data di pubblicazione del documento della SEC (20 maggio 2019) gli interessati potranno inviare alla SEC il proprio parere, e a sua volta la SEC si prenderà 35 giorni di tempo per analizzare tali pareri prima di emettere un suo verdetto sulla richiesta di istituire il Bitcoin ETF.

Cosa chiede la U.S. SEC

La U.S. SEC vuole che in particolare si risponda a 14 domande che hanno lo scopo di approfondire la richiesta e di comprende più approfonditamente i dettagli del Bitcoin ETF.

La SEC chiede, ad esempio, qual è l’opinione del commentatore riguardo il rapporto che intercorre tra il mercato dei bitcoin future e il mercato bitcoin spot. Altro punto di discussione riguarda la relazione tra il mercato dei bitcoin future e la proposta del bitcoin ETF Trust della VanEck SolidX.

Inoltre, la SEC domanda ai commentatori un parere circa il fatto che il valore del bitcoin ETF Trust verrebbe calcolato in base all’indice MVBTCO, il quale è calcolato attraverso una metodologia non pubblica ma privata, che usa un sistema bid/ask spread non definito dagli standard del mercato OTC degli U.S.A.

Quindi le richieste del Regolatore americano sono complesse, dettagliate e richiedono per questo tempi lunghi.

La regolamentazione è il punto nevralgico

Il punto nevralgico resta ancora una volta la mancanza di regolamentazioni certe e di trasparenza. Come già era emerso nei precedenti casi, la U.S. SEC chiede alle società di investimenti di costruire proposte trasparenti che non diano spazio alla falsificazione dei dati di mercato.

La paura del Regolatore, condivisibile, è che possano essere manipolati i prezzi sui bitcoin ETF a vantaggio di pochi, truffando di fatto i molti investitori in buona fede che aderirebbero all’investimento.

Tutti gli attori in gioco

Il bitcoin ETF verrebbe “tradato” presso la CBOE BZX Exchange Inc.

SolidX Management LLC è lo sponsor dello strumento; Delaware Trust Company la società fiduciaria. The Bank of New York Mellon è l’amministratore dell’ETF, agente di trasferimento e il custode. Foreside Fund Services LLC è il marketing agent. Infine la Van Eck Securities Corporation fornisce assistenza marketing.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker