SEC contro ICORating.com: invitata a cessare l’attività

U.S. SEC contro la nota piattaforma ICORating.com, invitata a cessare l’attività di pubblicizzazione delle ICO non dichiarata agli utenti.
Fabio Carbone
ICORating.com

Lo U.S. SEC colpisce ancora, questa volta nel mirino della Commissione ci finisce ICORating.com, notissima piattaforma del settore ICO dove vengono aggregate le ICO del panorama criptovalute.

Secondo l’accusa la piattaforma avrebbe promosso degli asset che sono da considerarsi titoli azionari in cambio di un compenso pari a 100 mila USD, ma non avrebbe informato i suoi lettori che stava ricevendo un compenso per promuovere dette ICO.

ICORating.com, infatti, tra le sue attività redige recensioni e report di analisi delle ICO. Alcune delle ricerche effettuate, però, erano state pagate alla piattaforma dai founder delle ICO stesse a scopo promozionale.

Sin qui nulla di scorretto, ma ICORating.com non avrebbe dichiarato agli utenti finali che si trattava di recensioni e analisi pagate, quindi redatte a scopo promozionale. Tali report sono stati poi pubblicati attraverso i social media, amplificando ulteriormente l’esposizione pubblicitaria non dichiarata.

ICORating.com, dovrà ora sborsare i 100.572 USD ricevuti, pagare 6.426 USD di interessi e pagare una multa pecuniaria pari a 162.000 USD.

Lo U.S. SEC, nel verbale emesso nei confronti della piattaforma di ICO rating, intima la stessa a versare 201.748,5 USD entro 10 giorni dalla ricezione del verbale alla Tesoreria di stato degli Stati Uniti d’America.

ICORating.com, dovrà versare quanto resta in quattro rate di uguale importo (16.821,38 USD). La prima scadenza è fissata al 30 settembre 2019, il secondo versamento andrà fatto entro il 31 ottobre, il terzo entro il 30 novembre e il quarto entro il 31 dicembre che dovrà prevedere anche gli interessi nel frattempo maturati.

Cosa ha violato ICORating.com

Secondo lo U.S. SEC, ICORating.com avrebbe violato la sezione 17(b) del Securities Act del 1933 e sue successive modificazioni, che recita:

“pubblicare, pubblicizzare, far circolare qualsiasi avviso pubblicitario riguardante un servizio di investimento, senza rivelare di aver ricevuto un compenso per tale pubblicizzazione”.

A quando risalgono i fatti

I fatti contestati risalgono al periodo che va dal mese di dicembre 2017 al mese di luglio 2018, cioè al culmine del boom delle ICO e nella sua conseguente fase calante.

Il reato amministrativo contestato, riguarda solo la parte di utenti che arrivava dagli Stati Uniti d’America, ma che lo U.S. SEC ha considerato rilevante. E contesta anche il fatto che le somme erano riportate in dollari USA, rafforzando così l’idea che l’offerta pubblicitaria fosse rivolta a un pubblico statunitense.

Cosa risponde ICORating.com

Al momento ICORating.com non ha risposto pubblicamente alle accuse mosse dallo U.S. SEC, sui canali social e sul sito web non sono presenti comunicati ufficiali riguardo al fatto contestato.

E non è detto che la società emetterà un comunicato stampa pubblico.

ICORating.com pagherà la multa?

La sede principale della società è in Russia a San Pietroburgo si legge nel verbale dello U.S. SEC, ma ha più sedi secondarie a New York e ad Amsterdam e anche a Singapore.

Difficile per ora dire se ICORating.com intende pagare la sanzione, potrebbe anche chiudere gli uffici negli USA e innescare una battaglia legale attraverso la quale le autorità americane proveranno a ottenere i quasi 300 mila dollari della sanzione.

Tuttavia questa strada sembra molto in salita e potrebbe richiedere anni prima che si giunga a una conclusione certa e definitiva.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI