U.S. Treasury. Facebook Libra deve ottenere via libera o non parte

U.S. Treasury. Facebook Libra deve ottenere il via libera delle autorità o non parte. Gli Stati Uniti verso una stretta su tutti i progetti di criptovalute?
Fabio Carbone
Facebook Libra

Una funzionaria dello U.S. Treasury chiarifica qualsiasi dubbio potesse essere ancora in circolazione riguardo la criptovaluta Facebook Libra. Senza una ufficiale autorizzazione delle autorità, Libra coin non vedrà mai la luce. La valuta digitale dovrà prima rispettare tutte le normative previste sull’antiriciclaggio e il finanziamento del terrorismo internazionale, solo a quel punto potrà diventare una realtà.

Questo in sintesi il succo del discorso pronunciato dalla signora Sigal Mandelker a Berna in Svizzera (dove ha sede la Libra Association), durante una tavola rotonda svoltasi presso l’ambasciata USA ieri 10 settembre.

Il discorso dell’alta funzionaria dello U.S. Treasury non riguardava solo Facebook Libra, ma in generale tutte le criptovalute.

“Che si tratti di bitcoin, ethereum, libra, il nostro messaggio è lo stesso per tutte queste aziende: la lotta al riciclaggio di denaro sporco e la lotta al finanziamento del terrorismo deve essere integrata nel vostro progetto fin dall’inizio”.

Bitcoin è un’azienda?

Ciò che strappa più di un sorriso, nelle parole della signora Mandelker e riportate da Reuters, riguardano l’equiparazione di bitcoin e di ethereum ad “aziende” (companies).

Qui c’è purtroppo da evidenziare un enorme incomprensione riguardo il cosa sono bitcoin, ethereum, litecoin. Non sono aziende, dietro bitcoin in particolare non esiste neppure una fondazione che ne possa vantare un qualche tipo di diritto, perché il fondatore è ignoto e non ha mai dato indicazione di fondare un ente no-profit per gestire la criptomoneta.

Ethereum, litecoin, hanno alle spalle una fondazione ma non sono strettamente responsabili di tutto ciò che accade sulle rispettive blockchain, esse si occupano principalmente dello sviluppo del codice.

Verso una stretta sulle criptovalute, per mancanza di conoscenza

Ciò che si può evincere da questa presa di posizione pubblica da parte di un alto funzionario del Tesoro degli Stati Uniti d’America, è che larga maggioranza delle autorità americane vogliono una stretta nei confronti delle criptovalute.

Se una forte regolamentazione verrà applicata, purtroppo, lo si farà senza aver pienamente compreso la natura delle criptovalute.

Incontro tra U.S. Treasury e FINMA

La signora Mandelker ha incontrato il supervisore dei mercati della FINMA, la massima autorità di regolamentazione in ambito finanziario della Svizzera.

Gli Stati Uniti sono preoccupati dal fatto che la Svizzera è diventato un hub principale per i progetti blockchain-based, e nel mese di agosto la FINMA ha concesso le prime licenze bancarie e mobiliari a due società. Inoltre è nato l’hub denominato Crypto Valley.

Il messaggio lasciato alla FINMA dagli USA, per bocca della Mandelker è chiaro e lo si capisce tra le righe di quanto afferma:

“La Svizzera, come molti altri paesi, si è promossa quale hub per le tecnologie finanziarie e per l’innovazione, e quindi ogni paese che si promuove in questo modo, a mio avviso, deve assumersi la responsabilità al massimo livello.”

Potrebbe interessarti: La Cina pronta a lanciare lo yuan digitale contro Libra coin.

Gli USA sono più preoccupati che occupati

La settimana scorsa, un “esperto” consigliava al Senato americano di schedare i bitcoin miner presenti sul suolo del paese.

Nei mesi passati, alcuni parlamentari hanno chiesto a gran voce di vietare le criptovalute sul suolo americano così come ha già fatto la Cina.

Gli USA, insomma, appaiono più preoccupati che occupati a comprendere cosa sono le criptovalute davvero.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI