FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
136,159,991Confermati
2,941,490morti
109,537,436Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
greggio

Il prezzo del petrolio riprende fiato e il mese di maggio è stato un rally costante di ripresa giorno dopo giorno con il greggio impennatosi fino a 32 USD.

Identica sorte per il prezzo del Brent salito decisamente fino a toccare i 40 USD in un lungo rally che non sembra aver esaurito la sua corsa.

Insomma, chi ha scommesso sui future di maggio e sui future di giugno ha fatto fortuna dati i prezzi che venivano prospettati a marzo e ad aprile.

Ma il mercato scommette anche sulla riduzione della produzione e poi c’è l’anticipo dell’OPEC a giovedì 4 giugno. La riunione dell’OPEC e dell’OPEC+ (l’insieme dei paesi non OPEC) è stata anticipata dall’Algeria a cui spetta la presidenza a in questo momento.

La riunione era invece programmata per la prossima settimana nei giorni 9 e 10 giugno, ma l’eccezionalità del momento storico ha fatto propendere per l’anticipazione dell’incontro.

La riduzione della produzione

Come noto in aprile l’OPEC+ si accordò per un taglio della produzione senza precedenti di 9,7 milioni di barili al giorno, ovvero il 10% della produzione mondiale. Una decisione presa appunto per spingere e rafforzare la ripresa del prezzo dopo il crollo senza che precedenti che aveva addirittura portato i future sul Wti in territorio negativo.

Il taglio è in vigore dall’1 maggio e dovrebbe restare tale fino alla fine di giugno. Gli effetti si stanno vedendo, anche grazie alla ripresa della produzione in molte aree del mondo che sta facendo aumentare naturalmente la domanda e quindi i consumi del petrolio e suoi derivati.

Secondo l’accordo al momento in vigore, a partire dal giorno 1 luglio prossimo il taglio della produzine giornaliera passerà a 7,7 milioni di barili fino al termine del 2020, per poi passare a 5,8 milioni di barili al giorno a partire dal mese di gennaio 2021 e fino ad aprile del 2022.

Quindi un taglio consistente e protratto nel tempo della produzione di petrolio.

Pubblicita'

Cosa deciderà l’OPEC+

Secondo alcuni analisti al prossimo meeting OPEC+ si deciderà di estendere il taglio di 9,7 milioni di barili giornalieri anche al mese di luglio e forse fino a settembre addirittura, rispetto ai 7,7 milioni di barili preventivati ad aprile.

La Russia sarà quella che farà più fatica ad accettare il taglio produttivo, ma alla fine dovrà accettare il compromesso data la situazione in cui il mercato petrolifero si trova.

E poi dovrà farlo anche per ricucire lo strappo con l’Arabia Saudita e dimostrare che l’OPEC+ ha ancora un senso.

Per l’Arabia Saudita, infatti, estendere ulteriormente il termine temporale dei tagli è accettabile, anche perché c’è sempre spazio per una revisione successiva se le condizioni lo dovessero permettere.

Dove arriverà il prezzo del petrolio?

Che direzione prenderà il prezzo del petrolio nei prossimi mesi? Possiamo attenderci che sfondi addirittura i 50 USD di valore? Secondo gli analisti consultati dalla Cnbc, quanti credono che il prezzo dell’oro nero supererà la soglia psicologica dei 50 USD devono attendere fino alla seconda parte del 2021.

Staremo a vedere.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.