FXEMPIRE
Tutti

Fed taglia i tassi di interesse. Bank of Japan decide di lasciarli invariati

La U.S. Fed taglia i tassi di interesse sul dollaro. La Bank of Japan decide di lasciare i tassi di interesse sullo yen invariati.
Fabio Carbone
Bank of Japan

Viste dall’Europa le decisioni della banca centrale degli Stati Uniti e della Bank of Japan sembrano anche geograficamente distanti, ma è solo la prospettiva eurocentrica. La U.s. Fed decide di tagliare i tassi di interesse di un quarto di punto, portando il costo del denaro tra l’1,5% e l’1,75%. Si tratta del terzo taglio consecutivo da luglio 2019 che porta il taglio complessivo del costo del denaro a 75 punti percentuali.

Una scelta che non ha precedenti, ma dovuta alle incertezze sull’economia che continuano a persistere in tutto il mondo e pesano come un macigno sulle economie interne.

Ma la U.S. Fed è ottimista nei confronti dell’economia interna e stima che il mercato interno continuerà a crescere a un ritmo sostenuto, con le condizioni del mercato del lavoro che resteranno robuste e l’inflazione che si manterrà intorno all’obiettivo del 2%, anche se il raggiungimento di questo obiettivo preoccupa un po’.

Contro la decisione del board il presidente della Fed di Boston Eric Rosengren e il presidente della Fed di Kansas City Esther. I due presidenti locali si sono pronunciati per la terza volta di fila in dissenso con Jerome Powell.

Nessun commento via Twitter da parte del presidente Usa Donald Trump, che attende il voto sull’impeachment.

Bank of Japan tiene fermi i tassi sul denaro

In parallelo in Giappone la Bank of Japan (BOJ) ha tenuto la sua due giorni di discussione sulla politica monetaria, lasciando invariato il tasso di interesse a breve termine sul -0,10% e il target dei bond governativi a 10 anni a zero interessi.

La banca centrale nipponica ha però modificato la sua forward guidance a seguito delle decisioni della Fed sul taglio di interessi al costo del denaro.

Questi tassi di interesse di breve termine e di lungo termine, resteranno bassi finché ci sarà bisogno o fino a quando non sarà raggiunto il target del 2% di inflazione, considerato da tutte le banche mondiali il ‘tasso di inflazione perfetto’ per le economie.

Se i rischi dovessero aumentare la Boj è pronta a mettere in campo una politica monetaria espansiva, queste le parole del governatore della Bank Of Japan Haruiko Kuroda.

Per quanto riguarda l’andamento dell’economia nipponica la Boj conferma uno slittamento dei tempi della ripresa, a causa dei negoziati tra Usa e Cina sui dazi che il Giappone vede ancora distanti e teme che le tensioni non si siano per niente attenuate.

Andamento della Borsa di Tokyo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in positivo con l’indice Nikkei a +0,37% a 22.927,04 punti, mentre l’indice Topix è salito del +0,16% a 1.071,20 punti.

Andamento della Borsa di New York

Dopo la decisione della U.S. Fed, la Borsa di New York ha chiuso con un lieve guadagno. Il Dow Jones sale dello 0,43% e lo S&P500 del +0,33%, sullo stesso andamento anche il Nasdaq 100 a +0,44% e lo S&P 100 a +0,4%.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI