FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Aggiungi ai segnalibri
inflazione usa

L’inflazione degli Stati Uniti d’America è davvero un tema assai caldo e ci si attende che resti tale anche quando arriveranno i dati del mese di maggio, attesi a breve.

Nel frattempo il consensus indica che l’inflazione a maggio negli Stati Uniti dovrebbe toccare il +3,5% su base anno su anno, inclusi i prezzi di cibo ed energia.: questa la previsione di Dow Jones, come riportato dalla Cnbc.

Il dato atteso è minore del dato reale dell’inflazione di aprile negli USA, quando ha toccato il +4,2%, tuttavia resta alto e si tramuterebbe nel ritmo di crescita più veloce degli ultimi 28 anni negli States.

Secondo gli economisti, poi, il CPI (Consumer Price Index) sia core che headline, sono aumentati del +0,5% e prevedono anche che il CPI principale aumenterà al 4,7% anno su anno. Questo dato, se confermato dai dati reali, porterebbe indietro le lancette all’autunno del 2008, quando il costo dell’energia incise notevolmente sull’aumento dell’inflazione.

Quanto potrebbe salire l’inflazione negli USA?

Secondo Diane Swonk di Grant Thorton, intervistato dalla Cnbc, intanto potremmo assistere a una salita dell’inflazione del +5% e il peggio potrebbe venire nella seconda metà dell’anno.

E questo perché l’analista prevede un aumento dei prezzi degli hotel, dei biglietti aerei (prezzi sensibilmente aumentati anche in Italia e scaricati sui bagagli), ma in generale su tutto si prevede un aumento dei prezzi.

Pubblicita'

Inflazione transitoria o permanente

Come sappiamo la discussione in atto tra gli analisti è se questa inflazione è qui per restare a lungo o è solo transitoria e frutto di una riapertura in massa delle attività, che non ce la fanno a soddisfare una domanda anch’essa cresciuta veloce perché repressa a lungo dalle chiusure.

Mentre attendiamo i dati ufficiali previsti oggi, giovedì 10 giugno, alle ore 8.30 ET, è giusto porsi questa domanda perché dalla temporaneità o meno dell’inflazione dipenderà l’azione della Federal Reserve e in generale delle banche centrali per le altre economie.

Se l’inflazione, per ora tollerata, dovesse mostrare dei caratteri di permanenza è certo che le banche centrali interverranno sulla politica monetaria riducendo l’acquisto di titoli (tapering) e potrebbero anche innalzare i tassi di interesse.

CPI come nel 1992

Il capo economista di Moody’s Analytics, Mark Zandi, intervistato da Cnbc ha detto di attendersi un CPI core in aumento dello 0,6% in maggio, con un tasso di crescita anno su anno del +3,65%, ovvero quanto nel mese di luglio del 1992: quasi un’altra epoca.

Su base annua l’analista prevede la salita dell’inflazione negli USA al +4,9%, con una inflazione di fondo al 3%.

Gli affitti e i noleggi previsti in aumento

A preoccupare anche l’aumento degli affitti e dei noleggi per l’esperto. Per quanto riguarda gli affitti delle case erano scesi in alcune città degli USA, ma ora rischiano di salire in modo deciso.

Cosa farà la Fed secondo gli analisti

Secondo alcuni analisti la Fed introdurrà il tema del tapering in agosto durante il tradizionale Jackson Hole Economic Symposium. In quella occasione annuncerà la volontà di ridurre gli acquisti che ora viaggiano al ritmo di 120 miliardi di dollari al mese.

Effettivamente la riduzione verrà applicata, con molta probabilità, dal mese di dicembre 2021 o da inizio 2022.

Nel frattempo, per conoscere tutti gli eventi economici del giorno e della settimana in Italia e all’estero, leggi il nostro Calendario Economico completo con tutti gli eventi in programma.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.