FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
40,599,955Confermati
1,122,093morti
30,327,296Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Obbligazioni Ansaldo Energia

Avvicinandosi al termine di questa settimana, il greggio Wti e il Brent hanno definitivamente superato la soglia dei 40 dollari al barile, lasciando intendere di essere in procinto di stabilizzarsi nuovamente intorno ai valori di alcune settimane fa.

Sebbene il mercato si mantenga volatile, c’è da ritenere che adesso sia Wti che Brent possano continuare a crescere, con il greggio del Mare del Nord che potrebbe tentare un altro rialzo verso i 45 dollari, una soglia raramente raggiunta in questi mesi.

In un contesto ancora molto incerto, resta fondamentale monitorare l’andamento del dollaro statunitense, che si è nuovamente indebolito nelle ultime ore. Attualmente, il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,19.

La principale minaccia per il prezzo del petrolio è rappresentata ancora una volta dall’andamento della domanda, che secondo un nuovo report dell’OPEC+ potrebbe continuare a indebolirsi con l’incremento dei contagi in India e negli Stati Uniti, rallentando la ripresa sperata dai Paesi produttori.

 Il crollo del gas naturale sotto i 2 dollari

Nella giornata di ieri l’evento certamente più interessante è stato rappresentato da un grave crollo del gas naturale, che si è spinto sotto la soglia dei 2 dollari, che aveva rappresentato per lungo tempo una buona fascia di supporto.

Con un crollo che nella tarda serata di ieri si assestava intorno al -12% circa, il gas naturale ha superato anche la media mobile esponenziale a 200 giorni e ha innescato certamente una nuova ondata di volatilità che mostrerà i suoi effetti nel corso della settimana prossima.

La nuova banda di prezzo, unita alla volatilità generata dall’uragano Sally, rende attualmente difficile fare una previsione sull’andamento futuro. Tuttavia, se il gas naturale riuscirà a tornare sopra i 2 dollari nella giornata di oggi, è probabile che nel breve termine il prezzo possa tornare ad adagiarsi nella banda precedente compresa tra i 2,2 e i 2,4 dollari.

Pubblicita'

Previsioni sull’andamento dell’oro

Dopo alcune sedute particolarmente interessanti per l’oro, nella giornata di ieri il metallo prezioso non è riuscito a crescere, fermandosi nuovamente sotto la soglia dei 1950 dollari l’oncia.

Allo stato attuale, si attende ancora un rialzo fino ai 2000 dollari, che continua a rappresentare una soglia di resistenza prevalentemente psicologica.

Con alcuni nuovi segnali di debolezza per il dollaro statunitense, non è però da escludere che già nella giornata di domani l’oro possa effettivamente tentare un rialzo più concreto rispetto a quelli degli scorsi giorni.

Attualmente, la soglia di supporto resta ancora quella dei 1900 dollari, che difficilmente verrà infranta in assenza di particolari eventi macroeconomici di rilievo.

Il Calendario Economico dell’Eurozona

Nella giornata di ieri i principali listini europei hanno sofferto una seduta molto volatile, terminata con cali più o meno marcati.

Il FTSE MIB di Milano è stato l’indice peggiore, che si è mantenuto molto debole per tutta la sessione chiudendo in calo del -1,12%.

Il CAC40 di Parigi ha ceduto invece il -0,69%, restando comunque poco sopra i 5000 punti, mentre il DAX30 di Francoforte ha chiuso la sessione in calo del -0,36%.

Male anche l’Ibex-35 spagnolo, in calo del -0,35% a 7086 punti.

La settimana che si conclude oggi presenta ancora alcuni market movers a livello globale, dopo i numerosi dati macroeconomici che hanno particolarmente influito sui prezzi delle risorse.

Oggi gli eventi di maggior rilievo saranno le vendite al dettaglio mensili del Regno Unito, le partite correnti europee e le vendite industriali italiane.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI