FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
100,358,687Confermati
2,151,658morti
72,411,474Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
TON telegram

Pavel Durov, fondatore di Telegram ha annunciato in un comunicato stampa di martedì 12 maggio che Telegram lascia ufficialmente il progetto, ovvero, che TON è morto.

Il motivo è scaturito dalla decisione dello US SEC di impedire che TON potesse nascere lo scorso mese di ottobre 2019. Con una ingiunzione urgente presentata ad una Corte dello Stato di New York, la Commissione per i titoli azionari e i mercati di scambio aveva ottenuto non solo il blocco del lancio di TON, ma successivamente che la criptomoneta Gram non venisse distribuita a cittadini degli USA.

Cosa più assurda, l’Autorità statunitense ha ottenuto dalla Corte che il lancio venisse bloccato anche in qualsiasi altra giurisdizione mondiale, pur non avendo gli USA autorità sulle giurisdizioni di altre nazioni per il semplice motivo che i cittadini statunitensi avrebbero potuto facilmente circuire i divieti.

Durov l’ha spiegata bene con un esempio molto vicino a noi italiani. “Questa corte ha deciso che altre nazioni non hanno sovranità per decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato per i propri cittadini. Se gli USA decidessero di vietare il caffè e intimassero ai bar italiani di chiudere perché alcuni statunitensi potrebbero andare lì a prendere il caffè, dubito che qualcuno possa essere d’accordo”, spiega Durov. Ma nei fatti è quanto accaduto con TON vuol farci capire.

L’obiettivo di Telegram

Per capire il perché il SEC abbia fatto tutto questo, bisogna spiegare l’obiettivo che Durov intendeva raggiungere.

TON avrebbe dovuto essere integrato in Telegram, fornendo al servizio di messaggistica istantanea un sistema economico chiuso simile a Bitcoin che avrebbe fatto da mezzo di pagamento elettronico dotato di moneta propria, e simile a Ethereum per quanto riguarda le applicazioni decentralizzate che si sarebbero potute installare, compreso un exchange.

Se a questo si aggiunge che Telegram può contare su 400 milioni di utenti in tutto il mondo, si comprenderà il perché il SEC sia impallidito.

Pubblicita'

Come Facebook Libra

Il discorso non è dissimile da Libra che però non ha fatto neppure a tempo a costruirlo il suo sistema di pagamento. In questo caso ci hanno pensato i politici a richiamare Zuckerberg all’ordine e a fargli capire che la supremazia del dollaro non può essere messa in discussione.

La politica monetaria no si tocca

Chi gestisce la politica monetaria? Le Banche centrali dei governi, e fintanto che una criptovaluta resta confinato tra poche decine di migliaia di cultori o di investitori, può anche andare bene, ma se essa sistematicamente entra a far parte di un progetto digitale che abbraccia centinaia di milioni di persone, è come costituire uno stato digitale con una politica monetaria indipendente. Qui intervengono gli Stati e bloccano tutto.

Sì, perché i social network sono piazze, digitali, ma fatte di persone reali e aggregano milioni di persone da ogni parte del mondo.

Immaginate cosa potrebbe accadere se a una piattaforma del genere gli fosse data la possibilità di creare la propria moneta? Avremmo uno stato sovranazionale con proprie regole (quelle del social network) e una propria moneta come mezzo di scambio: la rivoluzione digitale di una azienda privata.

Nessun Paese al mondo consentirà mai una cosa del genere.

Ma è anche vero che gli USA non possono decidere per altre giurisdizioni, andrebbe quindi consigliato a Durov di rivolgersi alle corti internazionali per far valere i suoi diritti e quelli di quanti nel progetto TON hanno investito.

Si porrebbe finalmente la questione a livello internazionale una volta e per tutte.

Il messaggio è chiaro

Tuttavia il messaggio è chiaro. La politica monetaria la gestiscono i Governi attraverso le Banche centrali, il diritto di battere la moneta spetta ai Governi e chiunque tenti in qualche modo di intaccare questo diritto finirà in tribunale, umiliato.

TON Telegram e Facebook Libra lo dimostrano.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI