FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
40,950,089Confermati
1,127,393morti
30,517,856Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
opec+

Due notizie, entrambe non positive per i mercati finanziari che in particolare negli USA hanno portato alla chiusura negativa di mercoledì 19 agosto della Borsa di New York.

L’OPEC+ si è riunito ieri per fare il punto sulla situazione e dalla riunione è arrivato netto il consiglio del presidente di turno, il ministro del Petrolio dell’Arabia Saudita, il principe Abdulaziz ban Salman, a proseguire sulla strada dei tagli alla produzione. La crisi non è finita e la pandemia costringe l’economia mondiale all’angolo.

Pubblicita'

In parallelo il Federal Reserve System ha pubblicato la minuta dell’incontro del 28 e 29 luglio scorso. Nell’ampio documento che fa il resoconto della situazione economica degli Stati Uniti, si sottolinea l’incertezza che la pandemia continuerà a generare nell’economia e nel sistema finanziario del Paese.

Procediamo con ordine e partiamo dalla decisione dell’OPEC+ di proseguire sulla strada dei tagli alla produzione di greggio, il cui prezzo è al momento di 42,675 USD, in diminuzione del -0,41% nelle ultime 24 ore.

OPEC+ suggerisce proseguire con i tagli

Il piano dei tagli alla produzione stabilito i mesi scorsi va mantenuto perché dopo l’exploit di maggio e giugno ci sono segnali di rallentamento della domanda.

Il rischio è una recrudescenza della pandemia, che in molti Paesi ha dato segnali di intensa e significativa ripresa, con nuove chiusure di attività isolate in alcune nazioni.

Nulla che faccia sperare in una ripresa robusta per il prezzo del petrolio e quindi l’OPEC+ consiglia di non abbassare la guardia e di proseguire gli sforzi perché saranno premiati dai mercati.

In particolare, scrive Bloomberg, l’OPEC+ ha fatto pressione sulla Nigeria e sull’Iraq affinché cessino di barare sugli obiettivi di produzione del greggio, chiedendo loro di applicare i tagli richiesti a tutti i membri.

Il taglio stabilito ad aprile prevedeva un calo della produzione di 9,7 milioni di barili al giorno, cosa che i Paesi dell’OPEC+ si sono impegnati a fare fino a luglio, ma a quanto pare alcuni hanno smesso di farlo e ora il taglio della produzione è sceso a 7,7 milioni di barili al giorno.

I timori riguardano il mancato decollo del trasporto aereo e del trasporto marittimo, che sono tra i principali consumatori di derivati del petrolio. Gli spostamenti delle persone sono ridotti a causa anche della reintroduzione di limiti agli espatri o ai rientri e queste imposizioni dei governi riducono i voli aerei e impediscono alle navi passeggere di organizzare crociere.

Pubblicita'

L’avvertimento della Fed

Il futuro dell’economia globale lo decide la pandemia da nuovo coronavirus, è questo il monito del Federal Reserve System.

Per l’outlook economico degli USA nel medio termine ci sono rischi considerevoli, perché l’attività economica è ostacolata e il lavoro è ridotto.

Il board del sistema di politica monetaria statunitense prende come riferimento l’indice S&P500 e avverte che, se pure è vero che l’indice è tornato sui livelli pre-crisi, ciò è dovuto in particolare ai titoli tecnologici in esso contenuti che sono molto resilienti alle misure di contenimento, ma molte altre imprese dell’indice sono sottoperformate perché meno resilienti.

Inoltre vanno considerate le piccole e medie imprese che non sono incluse nell’indice S&P500 e che sono invece ricomprese nell’indice Russell 2000.

Concludendo

La mancanza di rispetto delle misure di contenimento da parte dei cittadini di molti Stati mondiali rischiano di portare ad un aumento dei casi, come conseguenza le autorità governative fanno prevalere la protezione della salute pubblica su qualsiasi altro diritto, mettendo a rischio l’economia.

Senza una autoresposabilizzazione dei cittadini l’economia globale difficilmente potrà riprendersi in tempi brevi.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI