FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
136,020,993Confermati
2,939,234morti
109,382,059Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
petrolio

Due notizie, entrambe non positive per i mercati finanziari che in particolare negli USA hanno portato alla chiusura negativa di mercoledì 19 agosto della Borsa di New York.

L’OPEC+ si è riunito ieri per fare il punto sulla situazione e dalla riunione è arrivato netto il consiglio del presidente di turno, il ministro del Petrolio dell’Arabia Saudita, il principe Abdulaziz ban Salman, a proseguire sulla strada dei tagli alla produzione. La crisi non è finita e la pandemia costringe l’economia mondiale all’angolo.

In parallelo il Federal Reserve System ha pubblicato la minuta dell’incontro del 28 e 29 luglio scorso. Nell’ampio documento che fa il resoconto della situazione economica degli Stati Uniti, si sottolinea l’incertezza che la pandemia continuerà a generare nell’economia e nel sistema finanziario del Paese.

Procediamo con ordine e partiamo dalla decisione dell’OPEC+ di proseguire sulla strada dei tagli alla produzione di greggio, il cui prezzo è al momento di 42,675 USD, in diminuzione del -0,41% nelle ultime 24 ore.

OPEC+ suggerisce proseguire con i tagli

Il piano dei tagli alla produzione stabilito i mesi scorsi va mantenuto perché dopo l’exploit di maggio e giugno ci sono segnali di rallentamento della domanda.

Il rischio è una recrudescenza della pandemia, che in molti Paesi ha dato segnali di intensa e significativa ripresa, con nuove chiusure di attività isolate in alcune nazioni.

Nulla che faccia sperare in una ripresa robusta per il prezzo del petrolio e quindi l’OPEC+ consiglia di non abbassare la guardia e di proseguire gli sforzi perché saranno premiati dai mercati.

In particolare, scrive Bloomberg, l’OPEC+ ha fatto pressione sulla Nigeria e sull’Iraq affinché cessino di barare sugli obiettivi di produzione del greggio, chiedendo loro di applicare i tagli richiesti a tutti i membri.

Il taglio stabilito ad aprile prevedeva un calo della produzione di 9,7 milioni di barili al giorno, cosa che i Paesi dell’OPEC+ si sono impegnati a fare fino a luglio, ma a quanto pare alcuni hanno smesso di farlo e ora il taglio della produzione è sceso a 7,7 milioni di barili al giorno.

I timori riguardano il mancato decollo del trasporto aereo e del trasporto marittimo, che sono tra i principali consumatori di derivati del petrolio. Gli spostamenti delle persone sono ridotti a causa anche della reintroduzione di limiti agli espatri o ai rientri e queste imposizioni dei governi riducono i voli aerei e impediscono alle navi passeggere di organizzare crociere.

Pubblicita'

L’avvertimento della Fed

Il futuro dell’economia globale lo decide la pandemia da nuovo coronavirus, è questo il monito del Federal Reserve System.

Per l’outlook economico degli USA nel medio termine ci sono rischi considerevoli, perché l’attività economica è ostacolata e il lavoro è ridotto.

Il board del sistema di politica monetaria statunitense prende come riferimento l’indice S&P500 e avverte che, se pure è vero che l’indice è tornato sui livelli pre-crisi, ciò è dovuto in particolare ai titoli tecnologici in esso contenuti che sono molto resilienti alle misure di contenimento, ma molte altre imprese dell’indice sono sottoperformate perché meno resilienti.

Inoltre vanno considerate le piccole e medie imprese che non sono incluse nell’indice S&P500 e che sono invece ricomprese nell’indice Russell 2000.

Concludendo

La mancanza di rispetto delle misure di contenimento da parte dei cittadini di molti Stati mondiali rischiano di portare ad un aumento dei casi, come conseguenza le autorità governative fanno prevalere la protezione della salute pubblica su qualsiasi altro diritto, mettendo a rischio l’economia.

Senza una autoresposabilizzazione dei cittadini l’economia globale difficilmente potrà riprendersi in tempi brevi.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.