FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
33,755,873Confermati
1,010,003morti
25,034,959Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
tiktok

Microsoft sembra assolutamente intenzionata a comprare il social network TikTok e vorrebbe chiudere la questione entro breve tempo.

Ora il Ceo di Microsoft (MSFT) ha ricevuto anche il placet del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Satya Nadella, infatti, ha contattato telefonicamente il presidente degli USA e i due hanno parlato della acquisizione negli Stati Uniti.

Donald Trump nelle ultime settimane, come noto, aveva manifestato la sua convinta intenzione di mettere al bando il social network cinese ed aveva anche diffidato Microsoft dal procedere alla acquisizione. Probabilmente il colloquio diretto e le rassicurazioni di Nadella devono essere bastate a Trump per cambiare idea o c’è qualcosa di più. Del resto TikTok verrebbe gestita negli USA da una azienda americana e questo ha rassicurato il presidente.

Microsoft ha infatti assicurato una completa verifica della sicurezza informatica di TikTok una volta acquisita e ha fatto leva sul fatto che per gli Stati Uniti si tratterà di un beneficio economico, compreso per il Tesoro degli USA.

“Microsoft si muoverà rapidamente per discutere con la società madre di TikTok, ByteDance, e nel giro di poche settimane e al massimo entro il 15 settembre 2020 chiuderà la questione”, si legge nel comunicato postato dalla multinazionale dell’IT.

Cosa comprerà Microsoft da ByteDance

Microsoft acquisterà i diritti della piattaforma TikTok negli USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda, mentre la presenza nel resto del mondo resterà di proprietà di ByteDance.

Microsoft non vuole essere sola nella partita e ha invitato altri “investitori minori statunitensi” a partecipare all’acquisto.

L’acquisizione sarà seguita da vicino anche dal Committee on Foreign Investment in the United States (CFIUS), con cui le due società dialogheranno presentando tutta la documentazione prevista dalle leggi.

Pubblicita'

Cosa succederà a TikTok?

Come spiega Microsoft, la piattaforma social resterà così come gli utenti la conoscono e “la amano”, ma assicurano anche che verrà aggiunta a essa tutta la sicurezza e la privacy necessaria nel rispetto delle leggi dei rispettivi Stati dove essa sarà acquisita da Microsoft.

Per quanto riguarda i dati degli utenti USA, essi saranno trasferiti negli Stati Uniti e lì resteranno. Da questo punto di vista Microsoft assicura che verificherà la cancellazione dei dati personali degli statunitensi presenti su server esterni e cioè in data center cinesi.

Quasi fatta? Non proprio

Microsoft non assicura che l’operazione di acquisizione di TikTok andrà a buon fine e si riserva di fare tutte le verifiche del caso prima di fornire ulteriori aggiornamenti, che giungeranno solo quando sarà stata presa una decisione definitiva entro metà settembre.

Microsoft nel business dei social network

A Microsoft un social network è sempre mancato e l’acquisizione di TikTok, che in questi anni è in forte crescita, potrebbe colmare questa mancanza.

Perché questo interesse?

La questione primaria qui è però quella di sottofondo, ovvero la guerra commerciale e ormai la guerra fredda tra USA e Cina che ha raggiunto livelli elevati, ma che potrebbe riservare altre sorprese.

TikTok è al centro di una lotta per la supremazia tecnologica e sul mondo digitale. Gli USA vogliono assicurarsi che nessun social network cinese detenga milioni e miliardi di dati personali e sensibili degli statunitensi e di altri Paesi ritenuti strategici per la sua sopravvivenza.

Microsoft rischia quindi di uscirne come piegata alle scelte politiche dell’amministrazione Trump e non come una società che ha fatto un affare.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio