Mercati asiatici, tensioni commerciali rinnovate tra Cina e Stati Uniti

James Hyerczyk
Huawei

Martedì, i principali indici azionari asiatici sono negoziati in ribasso date le nuove tensioni tra Stati Uniti e Cina. Preoccupazioni sono state sollevate dopo che, lunedì, il Dipartimento degli Stati Uniti ha presentato accuse penali per richiedere ufficialmente l’estradizione di Meng Wanzhou, il chief financial officer del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei. Le preoccupazioni sull’economia cinese sono state in prima linea, dopo una netta rottura dei mercati azionari statunitensi, dopo che Bellwether e Caterpillar e Nvidia hanno emesso un orientamento debole.

Alle 03:45 GMT, l’indice cinese di Shanghai era negoziato a 2583,94, in ribasso del 13,04 o -0,50%. L’Hang Seng di Hong Kong era a 27437,94, in ribasso del 139,02 o -0,50% e l’indice KOSPI della Corea del Sud era a 2170,28, in ribasso del 7,02 o dello 0,32%.

In Giappone, l’indice NIKKEI è a 20448,47, in ribasso del 200,53 o -0,97% e l’indice australiano ASX 200 è a 5877,40, in ribasso del 28,20 o dello -0,48%.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti chiede l’estradizione del CFO di Huawei

“Oggi, il Dipartimento di Giustizia ha presentato accuse penali per richiedere ufficialmente l’estradizione di Meng Wanzhou, il CFO del gigante delle telecomunicazioni cinese Huawei. Il Dipartimento di Giustizia ha anche annunciato accuse contro Huawei per presunto furto di segreti commerciali a T-Mobile “, secondo la CNBC.

“Huawei e i suoi dirigenti hanno ripetutamente rifiutato di rispettare la legge degli Stati Uniti”, ha detto il direttore dell’FBI Christopher Wray, nella conferenza stampa di lunedì. “Huawei … ha cercato sistematicamente di rubare preziosi segreti commerciali”.

Gli investitori azionari sono particolarmente infastiditi dai tempi delle accuse, dal momento che si trovano proprio prima dell’inizio di importanti negoziati commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina a Washington del 30 e 31 gennaio. Sebbene gli esperti non credano che questo incidente possa essere direttamente collegato ai negoziati commerciali poiché l’inchiesta probabilmente è iniziata molto prima dell’inizio della disputa commerciale.

Nuove preoccupazioni sull’economia cinese

La settimana scorsa, i trader hanno mostrato una reazione silenziosa ai dati più deboli del PIL cinese ed all’allarme del Fondo Monetario Internazionale (FMI) sul rallentamento dell’economia globale. Tuttavia, la debolezza dell’economia cinese ha colpito lunedì scorso, quando Caterpillar ha riportato utili più deboli del previsto per il quarto trimestre. La compagnia Bellwether ha citato una domanda inferiore in Cina per il calo delle vendite nella regione Asia / Pacifico.

Nel frattempo, il produttore di chip Nvidia ha ridotto le sue entrate del quarto trimestre da 2,7 miliardi di dollari a 2,2 miliardi dollari. Nel suo rapporto affermava che “il deterioramento delle condizioni macroeconomiche, in particolare in Cina”, ha influenzato la domanda per le sue unità di elaborazione grafica.

Il ribasso di Nvidia si è esteso anche ad altri produttori di chip. Le azioni Advanced Micro Devices hanno perso l’8% mentre Micron il 2,3%. L’ETF di VanEck Vectors Semiconductor (SMH) ha perso quasi il 2%.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI