FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
94,314,589Confermati
2,017,903morti
67,345,871Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Green Economy

Mentre nelle principali capitali e città del mondo si svolge l’ormai consolidato sciopero per il clima, la Germania di Angela Merkel annuncia il nuovo piano di green economy della locomotiva industriale d’Europa.

Un maxi piano di investimenti pro clima da 100 miliardi di euro da impegnare entro il 2030.

Il piano illustrato dal ministro delle Finanze Olaf Scholz prevede una “cura d’attacco” da 54 miliardi di euro entro il 2023 per favorire la transizione energetica dell’industria tedesca e proteggere così il clima. In seguito gli investimenti statali aumenteranno fino a 100 miliardi.

Obiettivo, approvvigionarsi di energia elettrica da fonti rinnovabili per almeno il 65% entro il 2030.

Anche la Banca europea degli investimenti finanzierà solo progetti industriali green nei prossimi anni.

La Merkel per il clima

“Oggi non viviamo in un mondo sostenibile”, queste le parola della Cancelliera durante la conferenza stampa di presentazione del pacchetto di misure pro clima tedesco.

Non è stato semplice, il parlamento tedesco è giunto alla legge dopo una maratona notturna.

Questo nuovo piano ci riprova, dopo che il precedente varato nel 2007 non aveva raggiunto l’obiettivo del 40% di riduzione delle emissioni entro il 2020. Adesso la Germania alza l’asticella e tenterà di ridurre le emissioni del 55% entro il 2030. L’obiettivo finale è diventare a impronta zero entro il 2059.

La Germania quindi è seriamente impegnata nel rispettare gli Accordi di Parigi del 2015.

Pubblicita'

Come verrà finanziato il piano tedesco di Green economy da 100 miliardi

Il governo tedesco non userà il deficit per finanziare il piano pro clima, ma si baserà su fondi già disponibili. Verrà inoltre introdotta una tassa progressiva su benzina e diesel da 3 centesimi a partire dal 2021, che salirà a ben 10 centesimi al litro negli anni successivi.

L’impegno di Amazon per il clima

Le giovani generazioni guidate da Greta Thunberg toccano il cuore e le coscienze dei politici, ma anche di grandi imprenditori miliardari.

Jeff Bezos, uno dei più ricchi uomini del pianeta e proprietario della sua creatura Amazon, ha annunciato che la sua azienda è impegnata nel rispettare gli Accordi di Parigi e che riuscirà a raggiungere gli obiettivi con 10 anni di anticipo.

In particolare Amazon, che ha anche una sua rete di consegna dei pacchi, comprerà ben 100 mila furgoni elettrici prodotti dalla società automotive Rivian di proprietà della Ford.

Bezos vuole raggiungere una autonomia energetica e emissioni zero della sua azienda entro il 2040.

Una iniziativa personale della sua azienda, in contro tendenza rispetto a quanto fatto dal governo statunitense che con il presidente Donald Trump non ha firmato l’Accordo di Parigi, firmato invece dalla Cina.

La settimana del Global Climate Strike

Prosegue intanto il Global Climate Strike che durerà fino al 27 settembre in oltre 150 Paesi. Dal Sudafrica, all’Australia, fino negli Stati Uniti dove, a New York, si trova Greta Thunberg giunta dall’Europa a bordo della barca a vela Malizia II messa a disposizione da Pierre Casiraghi.

Greta ha avuto modo di parlare a tu per tu con il Segretario generale dell’Onu, il portoghese Antonio Guterres.

Le nuove generazioni saranno “inarrestabili” dice Greta e chiede a tutti di unirsi “dietro la scienza”, affermando implicitamente che il cambiamento climatico, l’emergenza ambientale che viviamo, non è una invenzione ma un fatto scientificamente provabile. E sarà proprio l’apporto indispensabile della ricerca scientifica e della tecnica a cambiare le sorti del nostro pianeta, ma ciò non potrà avvenire senza l’umanità tutta: green economy.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI