FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Aggiungi ai segnalibri
carburanti

Come arriva l’inflazione nelle vite dei consumatori? Uno dei “canali” principali include i derivati del petrolio che, quando aumentano di prezzo, hanno un impatto generale e multiforme sull’intera economia.

In Italia, informa il monitoraggio settimanale dei prezzi dei carburanti e combustibili del Ministero dello Sviluppo economico (Mise), la benzina è salita a 1,593 euro al litro con un incremento del +5,25%, mentre il gasolio per auto è salito a 1,452 euro al litro di media con un aumento del +5,45%. Aumenti occorsi in una sola settimana! Anche il Gpl sale, ma in maniera molto contenuta (+0,13%).

“In un Paese come l’Italia dove l’85% dei trasporti commerciali avviene per strada, il nuovo record dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli energetici”, ha scritto Coldiretti commentando l’aumento dei prezzi dei carburanti alla pompa.

Il carburante è energia senza la quale nulla si muove, e se produrre energia costa di più, allora tutto costa di più, non solo fare il pieno di benzina o diesel. Costa di più produrre beni e di conseguenza anche il carrello della spesa diventa più salato da pagare.

“L’aumento è destinato a contagiare l’intera economia perché se salgono i prezzi del carburante, si riduce il potere di acquisto degli italiani che hanno meno risorse da destinare ai consumi, mentre aumentano i costi per le imprese”, scrive ancora Coldiretti.

L’inflazione, già data in aumento per una molteplicità di fattori, potrebbe trovare nel petrolio un alleato temibile, tuttavia alcuni fattori potrebbero frenare l’effetto a catena.

I fattori strategici che potrebbero calmierare

Se da un lato le economie riaprono e la domanda di carburanti aumenta creando pressione sull’offerta che per circa un anno è stata rallentata dall’OPEC+ per controbilanciare il crollo durante le fasi di chiusura, dall’altro nuovi scenari geopolitici potrebbero avere un effetto insperatamente benefico sul prezzo dei carburanti.

Mentre l’OPEC+ ha deciso di aumentare la produzione per soddisfare la domanda crescente, infatti, sembra più vicino un nuovo accordo sul nucleare con l’Iran. Se il nuovo accordo dovesse essere siglato, verrà meno l’attuale embargo sul petrolio prodotto dal paese arabo e questo genererà un eccesso di offerta importante.

Se da un lato, quindi, il ritorno del petrolio iraniano sullo scenario internazionale comporterà un danno per gli altri paesi produttori, per i consumatori potrebbe rivelarsi un importante “calmante” dell’inflazione sui prezzi dei carburanti.

Prezzo del Wti e del Brent

Nel frattempo risultano in calo il prezzo del Brent oil a 66,93 USD (-2,72%), così come risulta in calo anche il prezzo del Wti a 63,512 USD (-2,73%).

Su base mensile il Brent cede il -0,52%, ma è ancora positivo a 3 mesi del +5,36% e da inizio anno segna ancora un netto +30,11%.

Il Wti su base mensile è positivo del +1,18%, mentre a 3 mesi è in guadagno del +6,32%, da inizio anno il ROI per l’investitore è del +31,50%.

Per conoscere tutti gli eventi economici del giorno e della settimana in Italia e all’estero, leggi il nostro Calendario Economico completo con tutti gli eventi in programma.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.