FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Aggiungi ai segnalibri
JPMorgan

Bitcoin è l’oro dei Millennial secondo JPMorgan. Quasi non sembra vero che i suoi analisti lo abbiano scritto, affermando che la generazione dei nati tra il 1981 e il 1996 (attualmente hanno tra i 39 anni ed i 24 anni) potrebbero preferire il BTC al vecchio e caro oro della generazione X.

Da quasi avversario delle criptovalute, e del bitcoin in particolare, a scettico che se ne andava in giro a parlar male delle stesse – intendo Jamie Dimon presidente e CEO di JPMorgan Chase –, passando per Quorum (poi venduta a ConsenSys), quindi l’adozione di una propria stablecoin chiamata JPM coin, fino all’epilogo di pochi giorni fa: bitcoin è l’oro dei millennial.

La grande banca statunitense, JPMorgan Chase (JPM), ha compiuto si può dire una radicale conversione. O forse, anche quando il suo CEO osteggiava, criticava e quasi offendeva le criptomonete e chi in esse vi investiva, forse in realtà preparava solo il terreno a quanto gli analisti hanno scritto venerdì 23 ottobre, cioè affermando sostanzialmente che il BTC è l’asset su cui puntare nei prossimi anni almeno.

Ma sul bitcoin JPMorgan ha detto di più e sarà bene approfondire per tenere conto degli investimenti futuri nel settore delle criptovalute.

JPMorgan, bitcoin e l’oro dei Millennial

In altre parole, il potenziale rialzo a lungo termine per bitcoin è considerevole”, ha scritto JPMorgan nel rapporto inviato ai suoi investitori della serie Insights & Liquidity, e riportato da Business Insider.

Ma cosa spinge una così grande banca ad affermare che il bitcoin potrebbe nei prossimi anni raddoppiare e anche triplicare il suo valore attuale? Ricordiamo che il prezzo di bitcoin è a circa 11.000 euro al momento.

Non sono tuttavia i soli millennial ad aver fatto scattare una nuova soglia di attenzione in JPMorgan, ma anche il fatto che negli ultimi mesi MicroStrategy guidata da Michael Saylor e Square Inc (SQ). di Jack Dorsey, hanno investito in modo significativo nella criptovaluta acquistando BTC per milioni di dollari. Ed anche gli istituzionali che investono nei future di bitcoin.

Non trascurabile la notizia che Paypal ha finalmente messo in cantiere l’apertura delle porte alle criptovalute (BTC, BCH, ETH, LTC) consentendo in alcuni stati degli USA l’acquisto, la vendita e la custodia di tali crypto asset. Un primo passo che farebbe volgere a favore delle criptomonete il futuro dei pagamenti internazionali, e del loro uso come ulteriore strumento finanziario su cui investire su vasta scala.

Pubblicita'

Bitcoin asset speculativo non store of value

JPMorgan afferma anche che bitcoin non è affatto un asset da prendere in considerazione come bene rifugio, esso è un asset di rischio.

Ed in effetti è così. Come si può considerare un bene rifugio digitale una criptovaluta che, oggi vale 9.000 euro, domani 11.000 euro e dopo domani 8.500 euro?

Ciò nonostante le criptovalute saranno considerate come una forma di investimento ad alto rischio che andrà ad affiancare altre forme di investimento molto rischiose come l’investire in azioni o in materie prime.

Cosa lo renderà “considerevole”

Gli analisti di JP Morgan, inoltre, ci tengono a sottolineare che se le criptovalute aumenteranno il loro valore in futuro, è perché saranno utilizzate come mezzo di pagamento e quindi comprate per fare pagamenti di beni e servizi a livello internazionale, data la loro natura borderless.

Sarà principalmente questo movimento a decretarne il vero successo. E qui ci ricolleghiamo all’adozione annunciata da Paypal che a New York ha ricevuto la nuova Bitlicense per operare con le criptomonete.

Insomma, le criptomonete non sono “qui dove sono”, ma sono qui per restare.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.