FXEMPIRE
Tutti
Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni giornaliere fondamentali del prezzo dell’oro – Potrebbe salire fino a quando il dollaro statunitense non troverà supporto

L’oro ha registrato un rally nelle ultime due settimane dell’anno nonostante la forte domanda di attività rischiose, che ha sorpreso alcuni trader e potrebbe aver sorpreso i venditori allo scoperto. Un calo brusco del dollaro USA è il principale responsabile dell’aumento dei prezzi.
James Hyerczyk
Gold

I futures sull’oro hanno chiuso il 2019 con un buon punteggio, dato che un dollaro USA più debole ha fatto aumentare la domanda di oro denominato in dollari. Da quando gli Stati Uniti e la Cina hanno annunciato la Fase 1 di un accordo commerciale il 13 dicembre, gli investitori hanno scaricato posizioni di copertura lunghe in dollari statunitensi poste a protezione da un’escalation della guerra commerciale tra le due centrali economiche.

Martedì, l’ultimo giorno di negoziazione dell’anno, l’oro Comex di febbraio si è attestato a $ 1523,10, in rialzo di $ 4,50 o 0,30%.

L’oro ha iniziato l’anno con una ripresa poiché le preoccupazioni per il rallentamento della crescita globale a causa di una guerra commerciale in aumento hanno spinto i rendimenti del Tesoro USA in calo, rendendo l’oro un investimento più interessante. La prima tappa del rally ha portato l’oro più in alto fino alla settimana conclusasi il 22 febbraio.

I prezzi si sono indeboliti dal fine settimana del 22 febbraio fino al fine settimana del 24 maggio, mentre Stati Uniti e Cina hanno cercato di negoziare un accordo commerciale. L’oro ha registrato un rally di quasi $ 300 dal fine settimana del 24 maggio al fine settimana del 6 settembre, quando i negoziati commerciali si sono interrotti ed entrambi i paesi hanno reagito con nuove tariffe.

Inoltre, contribuendo all’enorme manifestazione sono stati i timori di una recessione degli Stati Uniti. Queste paure sono accelerate dopo l’inversione dei rendimenti del Tesoro USA ad agosto. Inoltre, a fine luglio, la Federal Reserve americana ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento, il primo dei tre che alla fine si è concluso a fine ottobre.

Allo stesso tempo, la Banca centrale europea e la Banca del Giappone sono diventate più accomodanti. Inoltre, la Reserve Bank of Australia e la Reserve Bank of New Zealand hanno iniziato a tagliare i tassi di interesse per registrare i minimi.

L’oro ha toccato il massimo per l’anno all’inizio di settembre dopo che gli Stati Uniti e la Cina hanno annunciato una ripresa dei colloqui commerciali a metà ottobre.

L’oro è sceso fino al 15 novembre fino alla fine della settimana, tagliando fino a $ 120 dal suo punto più alto. I prezzi sono diminuiti man mano che l’economia degli Stati Uniti è migliorata e lo stato di avanzamento dei colloqui commerciali ha reso gli investitori un po ‘più ottimisti circa il raggiungimento di un accordo commerciale entro la fine dell’anno.

Il dollaro USA ha superato un paniere di valute durante il fine settimana del 4 ottobre. Da quel momento, una serie di quote inferiori e inferiori ha indicato che gli investitori stavano cominciando a perdere le loro coperture del dollaro man mano che diventavano più ottimisti riguardo a un accordo commerciale.

L’oro si è consolidato dal fine settimana del 15 novembre al fine settimana del 13 dicembre. Durante la settimana di Natale abbreviata, il prezzo dell’oro è salito al rialzo della sua gamma di cinque settimane. La manifestazione è proseguita fino alla fine dell’anno. La fine del periodo di consolidamento corrispondeva all’annuncio della Fase Uno dell’accordo commerciale.

L’oro ha registrato un rally nelle ultime due settimane dell’anno nonostante la forte domanda di attività rischiose, che ha sorpreso alcuni trader e potrebbe aver sorpreso i venditori allo scoperto. Un calo brusco del dollaro USA è principalmente responsabile dell’aumento dei prezzi.

Bullion ha chiuso il 2019 con il suo più forte aumento annuale dal 2010, poiché le preoccupazioni per la salute economica globale hanno innescato un aumento di interesse per i metalli preziosi.

L’oro si è ritirato dai suoi massimi quando le condizioni sono migliorate e le banche centrali hanno rallentato il ritmo degli alloggi con alcuni che hanno adottato un atteggiamento di “attesa”. Alcuni probabilmente non faranno la loro prossima mossa fino a quando la Fed non farà una mossa. I politici della Fed hanno chiuso l’anno dicendo che non avrebbero avuto probabilità di aumentare i tassi fino a quando l’inflazione non si fosse ripresa. Allo stesso tempo, le probabilità di un taglio dei tassi della Fed a marzo sono diminuite considerevolmente dall’annuncio dell’accordo commerciale.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio