FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
34,057,606Confermati
1,016,020morti
25,301,922Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Vladimir Zernov
Oil Rig

Video petrolio greggio 16.09.20.

 

Pubblicita'

Le scorte di greggio diminuiscono di 4,4 milioni di barili

L’EIA ha appena pubblicato il Weekly Petroleum Status Report che indicava che le scorte di greggio statunitensi sono diminuite di 4,4 milioni di barili. Si tratta di una diminuzione molto più piccola di quella indicata dal rapporto API Crude Oil Stock Change di ieri che ha mostrato che le scorte di greggio sono diminuite di 9,5 milioni di barili.

Le importazioni di greggio sono diminuite di oltre 0,4 milioni di barili al giorno (bpd) e hanno contribuito alla diminuzione delle scorte di greggio. Le scorte di benzina sono diminuite di 0,4 milioni di barili mentre le scorte di combustibili distillati sono aumentate di 3,5 milioni di barili.

È interessante notare che la produzione nazionale di petrolio degli Stati Uniti è passata da 10 milioni di barili al giorno a 10,9 milioni di barili al giorno, superando i livelli che erano stati visti prima del danno temporaneo inflitto dall’uragano Laura.

L’uragano Sally metterà un po ‘di pressione sui numeri di produzione della prossima settimana, ma il mercato si aspetta che la produzione di petrolio statunitense riprenderà presto a circa 11 milioni di barili al giorno.

Sebbene l’EIA Weekly Petroleum Status Report non fosse così rialzista come il rapporto API Crude Oil Stock Change, ha indicato una significativa diminuzione delle scorte di greggio, che è ciò di cui il mercato petrolifero ha bisogno in questo momento.

Nel caso in cui le scorte di petrolio greggio continuino a diminuire, il petrolio avrà buone possibilità di stabilizzarsi al di sopra del livello di $ 40. Allo stesso tempo, gli operatori dovrebbero tenere presente che il supporto del fattore uragano sarà presto terminato e il petrolio dovrà fare i conti con la realtà della domanda che rimane sotto una certa pressione come indicato dai recenti rapporti di OPEC e IEA.

L’uragano Sally interrompe più del 25% della produzione di petrolio offshore negli Stati Uniti

Ieri, il 21% della produzione di petrolio offshore del Golfo del Messico negli Stati Uniti è stata interrotta a causa dell’impatto negativo dell’uragano Sally. Oggi, le interruzioni della produzione sono aumentate a più di un quarto della produzione totale di petrolio offshore.

Questi fermi di produzione hanno contribuito alla forza del prezzo del petrolio nelle recenti sessioni di negoziazione. Tuttavia, ci sono indicazioni che le compagnie petrolifere potrebbero riportare rapidamente i barili persi sul mercato. Ad esempio, la Murphy Oil ha iniziato a riavviare la produzione martedì, subito dopo il passaggio dell’uragano Sally.

Ritengo che l’uragano sia un evento temporaneo il cui impatto sui prezzi del petrolio svanirà dopo un paio di giorni.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio