FXEMPIRE
Tutti

Spinto dall’accordo dell’Opec, il petrolio si muove in rialzo. Il dollaro reagisce agli interventi dei membri della Fed

David Frank

Con l’accordo dell’Opec, un ulteriore evento di fondamentale importanza ha provocato elevata volatilità. L’intesa non contiene nulla di specifico, ma è stata sufficiente a influire sull’andamento del greggio e di diverse coppie valutarie. Tale fattore di rischio si è verificato nel terzo e ultimo giorno dell’incontro informale tenuto dall’Opec ad Algeri al fine di discutere della possibilità di limitare la produzione e gestire l’eccesso di offerta di petrolio.  Dopo numerosi tentativi falliti, l’Opec ha finalmente raggiunto un accordo. Ciò dovrebbe auspicabilmente portare a una limitazione della produzione da parte dei membri del cartello e dei paesi produttori esterni al cartello. Non vi è niente di preciso nell’intesa e la sua attuazione è prevista non prima di un mese, ma i mercati hanno rapidamente risposto alla notizia.

Il greggio ha sperimentato uno dei maggiori rialzi degli ultimi mesi, che ha provocato una netta inversione della coppia USD/CAD. Si osservi il sottostante grafico giornaliero di MT4. Tuttavia, vi è da chiedersi se tutto ciò sia sufficiente per i mercati al fine di una decisa prosecuzione della tendenza al rialzo. I cambi del dollaro canadese si trovano ancora all’interno delle gamme di oscillazione e hanno risentito in modo soltanto marginale dell’aumento del petrolio. Il prezzo del petrolio sta, inoltre, affrontando un’importante barriera, che potrebbe generare ulteriore consolidamento nei mercati finanziari. In altre parole, ci vuole più di una promessa di limitare la produzione da parte dell’Opec per modificare il sentimento sugli altri mercati finanziari.

I

Per quanto concerne gli altri mercati orientati al rischio, come lo S&P 500, la coppia EUR/USD e il cambio USD/JPY, si assiste al seguente approccio: si vanno impostando operazioni di trading di breve periodo tecnicamente pesanti basate su congestione che consentono stop generosi e ragionevoli obiettivi (sicuri) iniziali. Osservando tali mercati, si nota una pletora di rischi fondamentali in arrivo sul calendario. La situazione è sempre più favorevole ai falchi. Le conseguenze del Brexit continuano a pesare. I prossimi dati permetteranno, infine, di valutare la politica monetaria della Banca del Giappone e la sua efficacia. Tuttavia, né la sterlina né lo yen si faranno facilmente trascinare dagli eventi.

Si deve, infine, prestare attenzione all’esito delle elezioni in Messico, per le conseguenze che potrebbe avere sulla coppia USD/MXN. L’andamento dell’economia messicana dipende non poco dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti e dalla volontà della Banca del Messico di intervenire e influire sui mercati. Nel corso dell’anno, la banca centrale messicana è già intervenuta sul peso in occasione del balzo sperimentato dal tasso di cambio del peso.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI