FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Aggiungi ai segnalibri
christine-lagarde-at-word-economic-forum

Gli organismi economici internazionali continuano a ricusare le scelte del governo italiano, ritenute rischiose per la crescita di breve e medio periodo. È il caso di Quota 100, che prevede un abbassamento dell’età pensionabile a 62 anni con la condizione che siano stati versati almeno 38 anni di contributi.

Questa manovra tanto cara al governo in carica, secondo L’OCSE, potrebbe rallentare la crescita e ridurre l’occupazione tra i lavoratori più anziane, spingendo, per finire, a un vistoso incremento del debito pubblico. Giovanni Tria ha difeso il provvedimento, sottolineando come si tratti di una manovra necessaria, considerata l’età media dei dipendenti della Pubblica Amministrazione. Il risultato andrà chiaramente monitorato, favorendo un efficiente ricambio generazionale, ma il Ministro dell’Economia è ancora fiducioso.

L’OCSE ha presentato il suo report a Roma. Le stime per l’immediato futuro sono ancora poco rassicuranti: l’Italia riporterà un PIL in contrazione del -0,2% nel 2019, per poi crescere a non oltre lo 0,5% nel 2020. Il rapporto debito/PIL toccherà il 134% nel 2019 e il 135% nel 2020.

Per quanto concerne il reddito di cittadinanza, il parere dell’OCSE è più tiepido, ma resta legato a un forte scetticismo con riferimento ai conti pubblici. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ritiene infatti che la misura temporanea adottata dal Governo debba essere supportata da miglioramenti strutturali nella formazione e nella ricerca di lavoro. Ma il rischio, ancora una volta, è che il reddito di cittadinanza possa incoraggiare l’occupazione informale e creare trappole della povertà.

Per questa ragione, viene consigliato, nel report, di ridurre progressivamente il sussidio e introdurne uno parallelo e complementare per i lavoratori occupati con basso reddito, così da incoraggiare la ricerca attiva e il mantenimento di un lavoro formale.

L’Organismo ha infatti calcolato che il tenore di vita degli italiani è risultato fermo, secondo le rilevazioni, ai primi anni 2000. A mutare, sono state solo le disparità regionali, ampliatesi ulteriormente. Il tasso di disoccupazione potrebbe salire ancora per tutto il 2019, superando il 12%.

A pesare particolarmente sulla valutazione negativa del sistema occupazionale italiano è l’analisi sulla qualità del lavoro e sulla retribuzione: per L’OCSE l’elevata emigrazione di giovani lavoratori è specchio di una struttura economica troppo debole, in cui la discrepanza tra gli impieghi e le qualifiche è particolarmente elevata, soprattutto se raffrontata su scala internazionale.

Ad accostarsi al monito dell’OCSE è anche il Fondo Monetario Internazionale, che ha riscontrato una crescita negativa per l’Italia anche nel periodo compreso tra Gennaio e Marzo 2019. Il Paese si troverebbe in una situazione particolarmente delicata, in quanto impreparato e particolarmente vulnerabile di fronte ai rischi che gravano sull’Unione Europea, Brexit in primis.

Ma in questo caso, la sorte potrebbe essere condivisa con la maggior parte degli Stati dell’Unione. Christine Lagarde non scorge all’orizzonte una recessione globale, ma fa notare che la crescita resta sottoposta a gravi vulnerabilità, rappresentate principalmente dai tesi rapporti commerciali tra gli Stati Uniti e le altre potenze, che potrebbero acuire il disequilibrio da sempre ravvisato all’interno dell’Unione Europea

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.