FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
99,848,900Confermati
2,140,586morti
71,850,053Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Banche centrali

Dopo i rallentamenti delle precedenti sedute, le borse europee ieri hanno frenato bruscamente, con sensibili perdite in tutta Europa, anche per Piazza Affari, affossata dalle banche.

In breve, tornano a pesare le paure degli investitori sull’impatto del Coronavirus, che a livello globale potrebbe causare una contrazione del PIL del -5,2%.

Anche negli Stati Uniti i listini di Wall Street si sono mostrati in calo anche a causa dell’annuncio del National Bureau of Economic Research che ha dichiarato l’ingresso in recessione dell’economia americana, dopo 128 mesi di espansione.

In questo clima di incertezza, anche lo spread BTp/Bund si è alzato a quota 180 punti, dopo aver raggiunto i 172 punti appena due giorni prima. Il rendimento del decennale benchmark è attualmente all’1,50%.

Oggi si avranno informazioni sulle decisioni della Fed, in seguito alla conferenza stampa del Presidente Powell. È comunque da attendersi una sostanziale conferma dei tassi di interesse, mentre si conosceranno le proiezioni economiche per gli USA.

I principali indici Europei. In Italia pesano le banche

Ieri il FTSE MIB di Piazza Affari ha chiuso perdendo il -1,49% e riportandosi nuovamente sotto i 20.000 punti.

A pesare particolarmente sono state le banche, a causa delle raccomandazioni dell’ESRB di far slittare la distribuzione delle cedole fino al mese di Gennaio 2021.

A ciò si aggiunge per Intesa Sanpaolo il parere attualmente negativo dell’Antitrust per l’OPS su Ubi  Banca.

In netto calo anche il CAC40 di Parigi (-1,55%) e il DAX 30 di Francoforte (-1,57%) mentre l’Ibex-35 di Madrid ha chiuso al -1,82%.

Quanto al cambio euro-dollaro, la moneta unica sembra essersi stabilizzata per il momento a quota 1,13, ma le comunicazioni della Fed potranno certamente impattare sulla coppia.

Pubblicita'

Petrolio, l’Arabia Saudita sospende i tagli extra

Ancora volatile il petrolio dopo la notizia della sospensione dei tagli alla produzione extra da parte dell’Arabia Saudita.

A fine Giugno, infatti, l’Arabia Saudita, insieme agli emirati arabi e al Kuwait, interromperà il suo taglio extra. La riduzione dell’OPEC Plus resterà invece immutata anche a Luglio, come stabilito nell’ultimo meeting che non è riuscito a spingere particolarmente in rialzo i prezzi.

Secondo le stime di Goldman Sachs è possibile che dopo i rialzi delle ultime settimane, con il prezzo del greggio sopra i 40 dollari, si possa assistere adesso a una contrazione fino al 20%. La previsione deriva dal surplus trova la sua ragione in un surplus ancora esteso, per circa 1 miliardo di barili.

Il Calendario Economico dell’Eurozona

Oggi sarà una giornata meno movimentata per l’Europa, con la produzione francese ad Aprile e dell’Asta dei BOT italiani con scadenza a 12 mesi.

Diversi invece i market movers negli  USA, con l’indice dei prezzi al consumo e i dati sulle scorte di petrolio.

Domani si attendono i valori della produzione industriale italiana ad Aprile, sicuramente più colpita dall’epidemia di Coronavirus rispetto a diverse altre economie europee. Le stime parlano infatti di un calo del -24% su base mensile.

In mattinata si terrà anche l’asta dei BTP italiani a 3, 7 e 30 anni e in seguito gli occhi saranno puntati sulla Riunione dell’Eurogruppo per la gestione condivisa dell’impatto economico della pandemia.

Infine, venerdì la settimana si chiuderà con i dati sulla produzione industriale in Europa e con il vertice dei Ministri delle Finanze.

Si attenderà anche il tasso di disoccupazione italiano e diversi dati dal Regno Unito, come il PIL e la produzione industriale e manifatturiera, oltre alla bilancia commerciale.

Per un’occhiata a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI