FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
136,020,993Confermati
2,939,234morti
109,382,059Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Banche centrali

Dopo i rallentamenti delle precedenti sedute, le borse europee ieri hanno frenato bruscamente, con sensibili perdite in tutta Europa, anche per Piazza Affari, affossata dalle banche.

In breve, tornano a pesare le paure degli investitori sull’impatto del Coronavirus, che a livello globale potrebbe causare una contrazione del PIL del -5,2%.

Anche negli Stati Uniti i listini di Wall Street si sono mostrati in calo anche a causa dell’annuncio del National Bureau of Economic Research che ha dichiarato l’ingresso in recessione dell’economia americana, dopo 128 mesi di espansione.

In questo clima di incertezza, anche lo spread BTp/Bund si è alzato a quota 180 punti, dopo aver raggiunto i 172 punti appena due giorni prima. Il rendimento del decennale benchmark è attualmente all’1,50%.

Oggi si avranno informazioni sulle decisioni della Fed, in seguito alla conferenza stampa del Presidente Powell. È comunque da attendersi una sostanziale conferma dei tassi di interesse, mentre si conosceranno le proiezioni economiche per gli USA.

I principali indici Europei. In Italia pesano le banche

Ieri il FTSE MIB di Piazza Affari ha chiuso perdendo il -1,49% e riportandosi nuovamente sotto i 20.000 punti.

A pesare particolarmente sono state le banche, a causa delle raccomandazioni dell’ESRB di far slittare la distribuzione delle cedole fino al mese di Gennaio 2021.

A ciò si aggiunge per Intesa Sanpaolo il parere attualmente negativo dell’Antitrust per l’OPS su Ubi  Banca.

In netto calo anche il CAC40 di Parigi (-1,55%) e il DAX 30 di Francoforte (-1,57%) mentre l’Ibex-35 di Madrid ha chiuso al -1,82%.

Quanto al cambio euro-dollaro, la moneta unica sembra essersi stabilizzata per il momento a quota 1,13, ma le comunicazioni della Fed potranno certamente impattare sulla coppia.

Pubblicita'

Petrolio, l’Arabia Saudita sospende i tagli extra

Ancora volatile il petrolio dopo la notizia della sospensione dei tagli alla produzione extra da parte dell’Arabia Saudita.

A fine Giugno, infatti, l’Arabia Saudita, insieme agli emirati arabi e al Kuwait, interromperà il suo taglio extra. La riduzione dell’OPEC Plus resterà invece immutata anche a Luglio, come stabilito nell’ultimo meeting che non è riuscito a spingere particolarmente in rialzo i prezzi.

Secondo le stime di Goldman Sachs è possibile che dopo i rialzi delle ultime settimane, con il prezzo del greggio sopra i 40 dollari, si possa assistere adesso a una contrazione fino al 20%. La previsione deriva dal surplus trova la sua ragione in un surplus ancora esteso, per circa 1 miliardo di barili.

Il Calendario Economico dell’Eurozona

Oggi sarà una giornata meno movimentata per l’Europa, con la produzione francese ad Aprile e dell’Asta dei BOT italiani con scadenza a 12 mesi.

Diversi invece i market movers negli  USA, con l’indice dei prezzi al consumo e i dati sulle scorte di petrolio.

Domani si attendono i valori della produzione industriale italiana ad Aprile, sicuramente più colpita dall’epidemia di Coronavirus rispetto a diverse altre economie europee. Le stime parlano infatti di un calo del -24% su base mensile.

In mattinata si terrà anche l’asta dei BTP italiani a 3, 7 e 30 anni e in seguito gli occhi saranno puntati sulla Riunione dell’Eurogruppo per la gestione condivisa dell’impatto economico della pandemia.

Infine, venerdì la settimana si chiuderà con i dati sulla produzione industriale in Europa e con il vertice dei Ministri delle Finanze.

Si attenderà anche il tasso di disoccupazione italiano e diversi dati dal Regno Unito, come il PIL e la produzione industriale e manifatturiera, oltre alla bilancia commerciale.

Per un’occhiata a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.