Rame, Analisi Fondamentale Giornaliera – Citigroup fortemente rialzista

Rame in recupero e Citigroup ottimista sul futuro del Dr. Copper
Armando Madeo

Con i festeggiamenti in Cina per il Capodanno ed i numeri sulla domanda azzerati dalla chiusura delle aziende, i fondamentali di questi giorni si affidano alle previsioni dei grossi istituti bancari. È questo il caso di Citi diventato rialzista sul rame; il gruppo dice di aspettarsi che il metallo possa riprendersi del 10% nei prossimi tre-sei mesi, in virtù della risoluzione della guerra commerciale tra USA e Cina.

La banca ha detto che “è sempre più fiduciosa che i segnali per un macro recupero si presentino al più presto” e che il mercato del rame sarà presto a corto di offerta grazie alla domanda in forte aumento. Le previsioni di Citi arrivano dopo un calo del 15% del prezzo del rame nell’ultimo anno a $ 6.116 una tonnellata, sospinto da un rallentamento dell’economia cinese.

Secondo l’indice MSCI China, il mercato azionario cinese è sceso del 20,4% lo scorso anno in termini di dollari, a causa delle tensioni commerciali e degli sforzi di Pechino atti a tagliare il pesante debito del paese. La Cina e gli Stati Uniti hanno detto che questo mese sono stati fatti dei progressi nel risolvere alcuni dei problemi più spinosi nella loro guerra commerciale, spingendo ottimismo sul fatto che lo stallo possa essere superato e la “trade war” possa giungere a termine.

Se non si raggiunge alcuna risoluzione entro il 1 ° marzo, le tariffe di $ 200 miliardi di merci cinesi aumenteranno dal 10 al 25%. Citi ha detto di aspettarsi che i prezzi del rame raggiungeranno i $ 6.700 dollari la tonnellata nel 2019, guidati da una crescita del 2% della domanda cinese. “Ci sarà una forte crescita della domanda dovuta al completamento delle opere in cantiere e agli investimenti nelle infrastrutture energetiche”. Il rallentamento delle vendite di automobili in Cina sarà invece compensato dalla crescita delle auto elettriche, che usano rame, hanno detto gli analisti della banca in un rapporto dal titolo “Facciamo un sacco di soldi”.

Allo stesso tempo, le scorte di rame sono ai minimi da 10 anni e sono destinate a scendere ulteriormente nel secondo trimestre di quest’anno, ha detto Citi. Questo è sufficiente per mantenere il mercato del rame in deficit di 200.000 tonnellate nel 2019 e nel 2020, hanno detto gli analisti della banca. “Dato che il contesto macroeconomico diventa più rialzista, molte risorse vengono impiegate in asset a basso rischio con fondamentali solidi come il rame”, ha affermato Citi.

Previsioni

Durante i primi scambi a Wall Street il rame quotato al COMEX sta guadagnando quasi un punto percentuale, dando seguito al rally iniziato il 4 Gennaio e che ha preso nuovamente forza in questi primi giorni di Febbraio. Il rame sta scambiando ora a 2,81 dollari per libbra, un buon recupero se consideriamo i 2,60 dollari di inizio anno.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker