FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
40,976,014Confermati
1,128,016morti
30,526,869Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Armando Madeo
usa iran

I prezzi del petrolio sono scesi di oltre il 2% quest’oggi, in quanto la Cina ha segnalato che avrebbe usato la carta delle terre rare, precisamente scandio, ittrio e i lantanoidi, nella sua guerra commerciale con gli Stati Uniti, alimentando le preoccupazioni per il fatto che uno stallo in corso potrebbe danneggiare la domanda di greggio.

Le terre rare sono largamente utilizzate per la costruzione di conduttori, fibre ottiche, magneti e catalizzatori e dunque un mancato approvvigionamento di tali elementi chimici comporterebbe una crisi per diversi settori manifatturieri dalle industrie chimiche a quelle tecnologiche.

“La Cina è il più grande produttore al mondo di queste materie prime altamente apprezzate ed è pronta a usarle come leva nel suo commercio con Washington”, ha detto l’intermediazione di Londra PVM.

“I rischi dell’approvvigionamento rimangono a livelli elevati con la continua incertezza geopolitica in Medio Oriente, così come la ben nota guerra civile del Venezuela”, ha detto James Mick, amministratore delegato e direttore del portafoglio energetico presso la società di investimento statunitense Tortoise, in un podcast degli investitori.

I vincoli di offerta legati ai tagli dell’output OPEC e alle tensioni politiche in Medio Oriente hanno tuttavia fornito un certo sostegno. A tal proposito la Casa Bianca non sta pianificando alcuna risposta offensiva militare contro l’Iran, dopo i recenti attacchi alle petroliere degli Emirati Arabi, ha detto ieri il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton, emulando il tono conciliante assunto dal presidente Trump nei confronti di Teheran.

Queste ulteriori parole distensive da parte del Consigliere Bolton hanno fatto si che il prezzo del greggio ne risentisse in negativo, visto la prospettiva da parte di alcuni operatori di mercato di possibili ulteriori disordini in Medio Oriente.

Previsioni

Alle 13:30 ora italiana il future del Brent maggiormente scambiato perde oltre il 2%, così come il WTI che attualmente scambia a 57,5 dollari per barile in ribasso del 2,71% rispetto alla chiusura di ieri. Entrambi i benchmark stanno tornando sui minimi dello scorso Giovedì e minacciano di rompere la resistenza che la settimana scorsa aveva frenato la discesa.

L’OPEC e alcuni alleati tra cui la Russia si incontreranno a fine Giugno o agli inizi di Luglio per discutere la politica di output futura. Il primo vice primo ministro russo Anton Siluanov ha dichiarato quest’oggi che il paese prenderà in considerazione una possibile estensione del suo accordo per la riduzione della produzione di petrolio.

 

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI