Stati Uniti e Messico raggiungono un nuovo accordo commerciale

Obiettivo comune andare oltre l’accordo NAFTA precedente sulla base di nuove iniziative commerciali; festeggia il settore delle auto
Armando Madeo

Gli Stati Uniti e il Messico hanno siglato un accordo commerciale ieri che aprirà la strada al superamento del NAFTA, l’attuale accordo tra le due nazioni a cui si aggiunge il Canada.

Il presidente Donald Trump ha dichiarato che l’accordo si chiamerà semplicemente “Accordo commerciale Stati Uniti-Messico”, eliminando il nome del NAFTA. “Il nome NAFTA ha una connotazione negativa perché gli Stati Uniti sono stati gravemente feriti dal NAFTA”, ha affermato Donald Trump; il Presidente degli Stati Uniti ha poi aggiunto in conferenza stampa che l’accordo aiuterà gli agricoltori e i produttori. “Lo abbiamo reso migliore” per entrambi i paesi.

Il nuovo accordo durerà 16 anni e sarà rivisto ogni sei anni, secondo il rappresentante commerciale americano Robert Lighthizer. Lighthizer ha anche detto che il piano non coprirà le importazioni di veicoli leggeri dal Messico, ma mantiene le tariffe in acciaio e alluminio già esistenti. L’accordo deve ora essere approvato dal Congresso. “Siamo molto entusiasti di questo accordo, pensiamo che porterà a più scambi, non meno a scambi”, ha detto Lighthizer.

I funzionari messicani sono stati a Washington per cercare di risolvere i problemi che hanno spinto Trump a voler rifare da zero a tutti i costi l’accordo del 1994. C’era la speranza che un nuovo NAFTA potesse essere varato prima del cambio della guardia del governo messicano il 1 ° dicembre, allorquando il mandriano Andres Manuel Lopez Obrador sostituisce il presidente moderato Enrique Pena Nieto.

“Sicuramente spero che otterremo un buon accordo”, ha detto Carla Hills, ex rappresentante commerciale degli Stati Uniti e capo negoziatore NAFTA, lunedì scorso. Il NAFTA ha “25 anni e deve essere aggiornato, ho le dita incrociate che abbiamo fatto un buon lavoro e arriviamo al NAFTA 2.0”.

Trump ha detto che i funzionari messicani hanno promesso che il paese inizierà ad acquistare il maggior numero possibile di prodotti agricoli statunitensi.

I negoziati si sono trascinati per mesi. I funzionari avevano sperato di concludere la scorsa settimana, ma questo fu prima dei problemi politici di Trump causati dalla dichiarazione di colpevolezza introdotta martedì dall’ex avvocato di Trump, Michael Cohen, e dal verdetto di colpevolezza pronunciato contro l’ex direttore della campagna di Trump, Paul Manafort.

Trump ha chiamato Pena Nieto per congratularsi con lui per i negoziati e per il loro esito, notando che il Canada sarebbe stato in grado di reincorporarsi ai colloqui. Il Canada è rimasto a margine dei colloqui commerciali di recente mentre gli Stati Uniti miravano in primo luogo a raggiungere un accordo con il Messico.

“Una volta risolte le questioni bilaterali, il Canada si unirà ai colloqui per lavorare su le questioni trilaterali”, ha detto venerdì Chrystia Freeland, ministro degli esteri canadese. “E sarà felice di farlo, una volta risolte le questioni bilaterali USA-Messico.” Trump ha detto che i negoziati con il Canada non sono iniziati, aggiungendo che se il Canada volesse negoziare equamente, gli Stati Uniti sono pronti a farlo.

Il peso messicano è salito dello 0,7% rispetto al dollaro a 18,78. Le azioni commerciali di Bellwethers Caterpillar e Boeing sono aumentate rispettivamente del 2,8% e dell’1,3%.

Ora c’è grande attesa per come verrà gestita la situazione con il Canada. L’agenzia di stampa Nova riporta che il primo ministro del Canada, Justin Trudeau, ha avuto oggi una conversazione definita “costruttiva” con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per quanto riguarda l’accordo di libero scambio nordamericano (Nafta). Lo si apprende da una nota ufficiale del premier canadese. “I leader hanno accolto con favore i progressi compiuti nelle discussioni con il Messico e non vedono l’ora che i loro team si impegnino questa settimana in vista di una positiva conclusione dei negoziati”. L’amministrazione Trump ha raggiunto oggi un importante passo avanti nei colloqui con il Messico sul Trattato di libero commercio dei paesi dell’America del nord, aprendo la strada al Canada per tornare al tavolo delle trattative per raggiungere un accordo finale in tempi record. Il ministro degli esteri Chrystia Freeland, in viaggio in Europa, si sta affrettando per essere domani a Washington pronta a negoziare con Usa e Messico.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI