FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
18,920,452Confermati
709,260morti
12,076,833Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
David Frank

Da considerare che:

  • le prossime 24 ore prevedono dei fattori di rischio: le decisioni sui tassi di interesse della Federal Reserve, della Banca del Giappone e della Reserve Bank of New Zealand;
  • la decisione della Banca del Giappone porta all’estremo il programma di allentamento quantitativo e la dipendenza dal rischio;
  • la decisione della Fed fornirà delle indicazioni sullo stato generale dell’economia degli Stati Uniti.

I trader del Forex stanno entrando in una fase caratterizzata da rischio e volatilità. La giornata di oggi prevede dei fattori di rischio di fondamentale importanza: le decisioni dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, della Banca del Giappone e della Reserve Bank of New Zealand. Queste banche centrali sono agli antipodi della politica monetaria. La Fed sta, infatti, valutando un’ulteriore manovra restrittiva, mentre la Banca del Giappone intende attuare nuove misure espansive.

La scossa ricevuta dal mercato il 9 settembre ha posto i trader in allerta dopo due mesi di scarsa volatilità, in cui i mercati azionari si sono mossi in rialzo. Vi sono nuovi dubbi sull’indice di riferimento globale, lo S&P 500, e sulla sua stabilità. Vi è una rinnovata domanda di rendimenti più elevati e un drastico cambiamento della politica monetaria farebbe aumentare tali timori.

Mercati valutari da seguire nella giornata di oggi

Per quanto riguarda il trading sul Forex, vi sono diversi scenari che potrebbero manifestarsi con le decisioni delle banche centrali. Dopo l’apprezzamento dello yen sulle altre valute, grazie alla tiepida politica monetaria della Banca del Giappone, si potrebbe assistere a un calo della credibilità della banca centrale nipponica. Ciò potrebbe incidere negativamente sulla capacità della Banca del Giappone di svalutare lo yen e mantenere basso il cambio.

La coppia USD/JPY è il cambio che merita la maggiore attenzione nella sessione di oggi, a causa dei possibili sviluppi che riguarderanno lo yen. Tuttavia, con l’andare del giorno, dovranno essere seguiti anche altri cambi come, ad esempio, le coppie EUR/JPY, GBP/JPY e quello con il franco svizzero. Ogni cambio potrebbe muoversi in rialzo. Attualmente, la coppia USD/JPY si muove in rialzo dello 0,21% per raggiungere quota 101,75 dopo aver toccato quota 102,70 a seguito dell’annuncio della Banca del Giappone.

Per quanto concerne la decisione della Federal Reserve, un apprezzamento del dollaro renderebbe interessanti le coppie USD/CAD ed EUR/USD. Il dollaro australiano si muoverebbe in ribasso, secondo le intenzioni della Reserve Bank of Australia. Per quanto concerne il cambio GBP/USD, la coppia dovrebbe continuare a essere negoziata all’interno della gamma di oscillazione.

Per quanto concerne le altre notizie, riguardanti sia il mercato valutario sia quello azionario, si devono considerare i dati sugli effetti del Brexit, che riportano il recesso del Regno Unito dall’Unione Europea al centro dell’attenzione.

Nella giornata di oggi, le decisioni delle banche centrali faranno, infine, aumentare la volatilità.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio