Venerdì i mercati auriferi si muovono leggermente in rialzo.

Venerdì i mercati auriferi macinano lateralmente ad inizio sessione, ma nel corso della giornata riescono a risalire dalla regione dei 1315$. La mossa proietta il prezioso verso il livello dei 1325$, regione che in passato ha finto da supporto e offerto una resistenza.
Christopher Lewis
oro

Venerdì i mercati auriferi macinano lateralmente ad inizio sessione continuando a mostrare una forte volatilità. Il metallo giallo ovviamente è guidato dalla situazione del dollaro statunitense poiché abbiamo assistito ad un innalzamento dei tassi di interesse negli Stati Uniti. Lo scenario, ovviamente, incrementa il valore della banconota verde esercitando una forte pressione ribassista sull’oro. Detto questo, riteniamo che il mercato continuerà a rispettare la regione dei 1300$ come supporto e quella dei 1350$ come resistenza. A fronte di ciò, prevediamo una forte volatilità del prezioso poiché il metallo giallo continua a gestire i mercati obbligazionari e il conseguente rumore che ne deriva. Le tensioni geopolitiche dovrebbero continuare a mettere un po’ di fondo nel mercato, inoltre, osservando i grafici a lungo termine siamo molto lontani dal supporto maggiore. La regione dei 1300$ coincide anche con una linea di tendenza rialzista che vediamo entrare in gioco da diversi mesi, quindi siamo ottimisti nei confronti del metallo giallo, tuttavia, consigliamo di essere cauti e di cercare un pullback a breve termine per trarre vantaggio con piccoli investimenti. Alla luce di quanto appena detto consigliamo di incrementare la vostra posizione ogni volta che cancelleremo uno dei recenti massimi poiché la mossa mostrerebbe un’ascesa a lungo termine del mercato.

Detto questo, ci sembra opportuno segnalare come i mercati auriferi abbiano bisogno di un momentum piuttosto significativo per rompere al di sopra della resistenza situata alla regione dei 1350$, mossa che non sembra poter prendere piede in uno scenario a breve termine, ma ovviamente potremo costruire una posizione più ampia nel frattempo. Concludendo, siamo convinti che una rottura al di sopra dei 1400$ possa aprire le porte alla regione dei 1800$.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker