FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Aggiungi ai segnalibri
petrolio greggio gas

Anche ieri, il Recovery Fund non ha sortito gli effetti sperati per le borse europee, portando in mattinata solo a lievissimi rialzi e in seguito a una chiusura in calo. A pesare sono stati anche i dati sulle scorte di petrolio e il loro impatto sul greggio.

Nonostante le incertezze in Europa, la moneta unica ha continuato a muoversi sopra la soglia di 1,15 dollari, ai valori massimi da inizi 2019.

Ancora in calo invece lo spread BTp/Bund a 151 punti base, con il rendimento del decennale benchmark all’1,04%.

Anche lo spread ha toccato importanti record storici nelle ultime sedute, portandosi ai minimi da cinque mesi, ai valori pre-crisi.

I principali indici europei

Borse deboli nella seduta di ieri, con il FTSE MIB di Piazza Affari che ha chiuso in calo del -0,60%.

A pesare particolarmente, anche a Milano, sono stati i titoli petroliferi e bancari, dopo alcune sedute di solidi rialzi.

Ancor peggio il CAC40 di Parigi che ha chiuso a 5037 punti al -1,32% e l’Ibex-35 di Madrid in calo del -1,39%.

Meglio il DAX30 di Francoforte, che ha perso solo il -0,5%.

Pubblicita'

La febbre dell’oro e dell’argento

L’oro continua a crescere a grandi balzi, portandosi ai massimi dal 2011: stamattina, il metallo prezioso viene scambiato a 1870 dollari l’oncia, vale a dire oltre 100 euro in più rispetto al mese scorso.

Oltre, all’oro, anche l’argento sta continuando a mostrare un andamento in forte rialzo, dopo aver raddoppiato il suo prezzo dai minimi di metà marzo raggiungendo quota 23 dollari l’oncia per la prima volta dal mese di Ottobre 2013.

Molti analisti ritengono che la corsa dell’oro e dell’argento possa ancora continuare a lungo prima di raggiungere la fase naturale di correzione.

Scorte di petrolio USA ancora in aumento oltre le attese

Gli USA hanno mostrato anche questa settimana scorte di petrolio greggio in netto incremento rispetto alle attese. Dopo i dati della settimana precedente che mostravano scorte per -7,5 milioni di barili, era stato stimato un calo per i dati di questa settimana pari a -2,2 milioni di barili.

Invece, le scorte di petrolio sono aumentate di 4,89 milioni di barili, come reso noto dall’EIA (Energy Information Administration) del Dipartimento dell’Energia USA.

Così, i prezzi del petrolio si sono contratti colpendo, come sopra accennato, anche i mercati europei e i principali titoli petroliferi, come Eni in Italia.

Nella serata, però, il greggio ha ripreso valore, con il Wti a quota 41,89 dollari al barile e il Brent Crude a 44,30 dollari al barile.

Il Calendario Economico dell’Eurozona

Dopo una prima parte della settimana povera di market movers di rilievo per l’Europa, oggi si attende il report sulle attese dei consumatori tedeschi per Agosto, rilasciato dalla GfK e atteso in netto miglioramento intorno ai -5 punti.

Dagli USA arriveranno i dati sulle richieste dei sussidi di disoccupazione che, come noto, in questo periodo colpiscono particolarmente anche i listini europei.

Infine, la settimana si chiuderà domani con le vendite al dettaglio nel Regno Unito e gli indici PMI in Francia, Germania e a livello europeo.

Con riferimento all’Italia, si conoscerà il livello di fiducia delle aziende e dei consumatori italiani (stimati solo in lieve aumento, soprattutto per quanto riguarda i consumatori) e il saldo della bilancia commerciale non-UE di Giugno 2020.

Per un’occhiata a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.