FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Federico Dalla Bona
Aggiungi ai segnalibri
petrolio Greggio

I colloqui preliminari per rilanciare l’accordo nucleare del 2015 tra l’Iran e le potenze mondiali sono in corso a Vienna, in Austria, ma gli esperti sono scettici sul fatto che possano essere compiuti progressi significativi. Gli Stati Uniti e l’Iran stanno intensificando gli sforzi per risolvere la situazione di stallo sul nucleare, in un momento in cui i mercati globali del petrolio greggio evidenziano qualche difficoltà dopo mesi di rialzi.

Una svolta nei negoziati aumenterebbe le prospettive di un ritorno sul mercato di grandi quantità di esportazioni di petrolio iraniane, ma gli analisti affermano che ciò non costituirebbe comunque uno “shock” per i prezzi del petrolio. “È il momento cruciale per questi negoziati”, ha dichiarato alla CNBC Helima Croft, responsabile globale della strategia sulle materie prime di RBC Capital Markets. “Entreremo nella stagione elettorale in Iran tra un paio di settimane e, se non otteniamo una svolta significativa in questi negoziati, è probabile che tutto si blocchi”, ha detto.

Pubblicita'
Sai Dove Greggio Wti è diretto? Approfittane 

Your Capital is at Risk

L’Iran è uno dei maggiori produttori di petrolio dell’OPEC. Le esportazioni iraniane sono state ridotte negli anni successivi al ritiro degli Stati Uniti dal Piano d’azione globale congiunto. Un ritorno all’accordo e la revoca delle sanzioni statunitensi sul greggio iraniano potrebbero sortire un significativo impatto sulle dinamiche del mercato petrolifero. Secondo Croft “un avanzamento significativo” nei colloqui aumenterebbe la prospettiva di un ritorno di grandi quantità di petrolio iraniano nel mercato globale. Tuttavia, ha aggiunto che se fra Washington e Teheran non ci fosse alcuna svolta, le possibilità di rilanciare l’accordo e ripristinare completamente le esportazioni iraniane quest’anno risulterebbero notevolmente ridotte.

Va aggiunto che non tutti gli osservatori del mercato vedono i colloqui con l’Iran come consequenziali per il prezzo del greggio. Gli analisti di Goldman Sachs guidati da Damien Courvalin non credono ad un pieno rimbalzo delle esportazioni di petrolio iraniano entro quest’anno. “La nostra idea è che una ripresa completa non si verificherà fino all’estate del 2022, il che implica un accordo probabilmente all’inizio del prossimo anno”, hanno scritto gli analisti di Goldman in una nota questa settimana. “E anche se un accordo giungesse prima, riteniamo che non farebbe deragliare la nostra visione rialzista sul greggio fino al 2022, dato che si avrebbe una probabile risposta compensatrice da parte dell’OPEC per sostenere ugualmente le quotazioni”.

La produzione iraniana di greggio ha visto un netto aumento negli ultimi mesi, raggiungendo 2,14 milioni di barili al giorno a febbraio, secondo S&P Global Platts. Teheran ha infatti aumentato le sue spedizioni di petrolio in Cina a dispetto di Washington, un’impresa resa possibile con l’aiuto di metodi anti-rilevamento delle petroliere, una tecnica che ha portato le navi iraniane ad essere denominate “navi fantasma”. I funzionari statunitensi hanno ovviamente condannato questa pratica, ma Croft ha avvertito che la leva economica di Washington potrebbe essersi erosa grazie ai prezzi del petrolio più robusti e alle crescenti esportazioni dell’Iran verso la Cina. “Non pare proprio che l’Iran abbia una tremenda paura di essere fermato dal governo degli Stati Uniti”, ha detto Croft.

Il Quadro Tecnico per il petrolio greggio

Il quadro tecnico evidenzia l’incapacità dei prezzi del petrolio greggio di stabilizzarsi sopra alla prima resistenza di breve periodo, che questa settimana è ancora confermata a 59.90/60.20. In particolare fra mercoledì 7 e stamane (venerdì 9) i prezzi sono stati respinti per tre volte dal livello lasciando intatto lo scenario ribassista. Le proiezioni confermano obiettivi a 55.00/55.30 e successivamente fino a 52.00/52.30. La resistenza principale rimane fissata non prima di 61.65/62.27, e solo il superamento di quest’ultimo livello potrebbe imporre una revisione allo scenario.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.