FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
Aggiungi ai segnalibri
Cambio EUR/USD

Il cambio EUR/USD ha chiuso la scorsa settimana a 1,2145, in lieve rialzo sfruttando il calo del dollaro statunitense, ma restando sempre sotto la resistenza a 1,2170.

L’indice del dollaro statunitense si è invece fermato a 90,3 punti, in calo rispetto ai 90,7 punti della sessione precedente alla chiusura settimanale.

Pubblicita'
Sai Dove EUR/USD è diretto? Approfittane 

Your Capital is at Risk

Nell’apertura settimanale di oggi, il primo valore da tenere a mente sarà proprio quest’ultimo, il cui superamento potrebbe segnare la ripresa della tendenza rialzista.

Previsioni settimanali sul cambio EUR/USD

L’euro è si è mantenuto rialzista anche nella scorsa settimana, ma il suo prezzo è rimasto particolarmente volatile dopo i movimenti dell’indice del dollaro statunitense legato ai rendimenti dei decennali USA.

Tentando di approcciare con più precisione possibile una previsione settimanale sui trend rialzisti e ribassisti, si può innanzitutto ipotizzare, nello scenario bullish, un proseguimento di tendenza rialzista qualora il cambio EUR/USD dovesse superare stabilmente il livello di 1,2180.

Fin sotto quel valore, infatti, il Fiber potrebbe continuare a vacillare verso la linea di supporto attuale a 1,21, ma se i dati macroeconomici dovessero spingere ancora al rialzo la moneta unica fino a superare il livello di 1,2180, allora si aprirebbe la strada per il target principale di 1,22 e per il successivo a 1,2250.

Sul fronte ribassista, invece, un’inversione di tendenza potrebbe realizzarsi qualora il cambio EUR/USD dovesse indietreggiare fin sotto il livello di 1,21 e soprattutto sotto il supporto chiave a 1,2080.

In quest’ultimo caso, infatti, il cambio EUR/USD potrebbe definitivamente perdere il momentum delle ultime sessioni per iniziare a guardare al supporto successivo di 1,20. Prima di questo valore, si trovano però le fasce di supporto intermedie a 1,2050 e 1,2020.

Per questa settimana, particolare attenzione andrà rivolta sui dati PMI e dei prezzi al consumo nell’Eurozona, mentre dagli USA giungeranno i dati sull’indice PMi dei servizi, sulle vendite di abitazioni e l’aggiornamento settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione.

Per le prossime settimane, il driver principale per il cambio EUR/USD sarà rappresentato da eventuali notizie e indiscrezioni legate alla possibilità che la Fed possa stringere la sua politica monetaria per tenere a freno l’inflazione negli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.