FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
44,774,763Confermati
1,179,225morti
32,727,598Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk
japanese yen notes. Currency of Japan

Il Dollaro/Yen è scambiato venerdì mentre la coppia Forex ha cercato di riappropriarsi della base tra le speranze che la Cina potesse contenere il coronavirus, anche se i titoli parlavano di più casi, aumentando le morti, sospensioni di volo e rallentamenti della produzione nelle fabbriche.

Alcuni dei primi punti di forza sono alimentati dalla fiducia dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nella risposta della Cina a un virus in rapida diffusione che ha mitigato le preoccupazioni per un balzo delle infezioni nonostante abbia dichiarato la situazione “emergenza globale” giovedì.

Alle 09:37 GMT, l’ USD/JPY è scambiato a 108,949, in calo dello 0,011 o -0,01%.

L’OMS ha dichiarato alla fine di giovedì che l’epidemia di coronavirus è stata un’emergenza globale, ma si è opposta alle restrizioni di viaggio e ha affermato che le azioni della Cina finora “invertiranno la corrente” della sua diffusione.

Nonostante un aumento delle morti e di nuovi casi, il tono assicurato dell’OMS è stato sufficiente a mettere in pausa una corsa alla sicurezza che per due settimane ha martellato azioni e martellato valute e materie prime esposte alla Cina.

La direzione dell’USD/JPY continuerà a essere determinata dalla direzione dei rendimenti del Tesoro USA e dalla propensione per le attività rischiose. Non commettere errori, anche se l’OMS mostra fiducia nella capacità della Cina di contenere il virus, i casi continuano a manifestarsi in tutto il mondo e gli investitori trattano ancora lo yen giapponese come una valuta rifugio.

Notizie economiche dal Giappone

La produzione industriale del Giappone è scesa al ritmo più rapido registrato tra ottobre e dicembre a causa della domanda debole in patria e all’estero, rafforzando le opinioni che l’economia probabilmente ha contratto nel quarto trimestre.

La produzione industriale è scesa del 4,0% nel quarto trimestre, il ritmo di declino più rapido da quando sono iniziati i dati comparabili nel 2013, hanno mostrato venerdì i dati del Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria.

Dati separati hanno mostrato che le vendite al dettaglio sono diminuite per il terzo mese consecutivo a dicembre, aumentando le preoccupazioni sulla spesa dei consumatori dopo un aumento delle imposte sulle vendite ad ottobre.

Le vendite al dettaglio – un indicatore chiave del consumo privato – sono diminuite del 2,6% a dicembre rispetto all’anno precedente, in calo per il terzo mese consecutivo e rispetto al calo dell’1,8% previsto dagli economisti.

I prezzi al consumo di base a Tokyo sono aumentati dello 0,7 %a gennaio rispetto all’anno precedente, hanno mostrato i dati del governo venerdì.

L’indice dei prezzi al consumo di base per il capitale del Giappone, che comprende i prodotti petroliferi ma esclude i prezzi dei prodotti alimentari freschi, rispetto alla stima mediana degli economisti per un aumento annuo dello 0,8%.

Il tasso di disoccupazione del Giappone a dicembre è rimasto invariato rispetto al mese precedente al 2,2 per cento, riflettendo una carenza di manodopera dovuta al rapido invecchiamento della popolazione del paese, i dati del governo hanno mostrato venerdì.

Il numero di disoccupati è stato di 1,45 milioni nel mese di riferimento, in calo di 140.000 rispetto all’anno precedente, secondo il Ministero degli affari interni e delle comunicazioni.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI