FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
19,607,761Confermati
725,136morti
12,593,920Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk
oil pumps on sunset

I futures del petrolio greggio U.S. West Texas intermedio e internazionale di riferimento del Brent sono in rialzo all’inizio di giovedì, poiché un disgelo nelle relazioni commerciali USA-Cina sta facendo sperare in un aumento della domanda, mentre le nuove tensioni in Medio Oriente hanno sollevato bandiere rosse su potenziali problemi di offerta.

CNBC sta segnalando che entrambi i parametri di riferimento sono finiti più alti nel 2019, registrando i loro maggiori guadagni annuali dal 2016, sostenuti alla fine dell’anno da un disgelo nella prolungata guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina e un taglio più profondo della produzione promesso dall’OPEC e dal suo alleati. Tuttavia, tieni presente che le prestazioni sono ingannevoli perché la mossa è avvenuta dopo un forte calo dei prezzi tra ottobre e dicembre 2018.

Alle 11:04 GMT, i future sul greggio WTI di febbraio sono scambiati a $ 61,12, in rialzo di $ 0,07 o +0,10% e il greggio di marzo Brent è a $ 66,23, in aumento di $ 0,23 o +0,35%.

Previsioni 2020

Nel 2020, si prevede che il Brent abbia una media di $ 63,07 al barile, in aumento rispetto alla stima di dicembre di $ 62,50 $, mentre il WTI è stimato in media $ 57,70 al barile, in aumento rispetto alla stima di dicembre di $ 57,30, poiché la fornitura guidata dall’OPEC riduce e le aspettative di un USA- Secondo un sondaggio Reuters, l’accordo commerciale con la Cina ha rafforzato le opinioni degli analisti sulle prospettive per l’anno.

Pubblicita'

I tagli più profondi alla produzione sono iniziati il 1 gennaio

Come promesso a fine novembre/inizio dicembre, l’OPEC e i suoi alleati, compresa la Russia, hanno iniziato a tagliare altri 500.000 barili al giorno (bpd) di greggio, in aggiunta al precedente taglio di 1,2 milioni di bpd iniziato il 1 gennaio 2019.

Aggiornamento affare commerciale

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto martedì che l’accordo commerciale di Fase 1 tra Cina e Stati Uniti sarà firmato il 15 gennaio alla Casa Bianca. Si spera che molti dei dettagli dell’accordo saranno rivelati anche in quel momento poiché questa è stata una delle principali preoccupazioni per alcuni investitori. Inoltre, non si è saputo quando inizieranno i negoziati di Fase 2.

Aspettative di inventari settimanali

I dati ufficiali sugli inventari settimanali della Energy Information Administration (EIA) dovrebbero essere resi noti venerdì alle 16:00 GMT. I trader si aspettano un prelievo di 3,1 milioni di barili.

Alla fine di martedì, l ‘American Petroleum Institute (API) ha riportato un calo delle scorte statunitensi di 7,8 milioni di barili nella settimana terminata il 27 dicembre, rispetto alle aspettative degli analisti per un calo di 3,2 milioni di barili.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio