FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Flavio Ferrara
Aggiungi ai segnalibri
petrolio gas naturale

Il prezzo del Brent è sensibilmente aumentato durante le sessioni dell’Asia e del Pacifico di oggi 22 giugno, raggiungendo il primo target intermedio a 75,50 $ al barile, vicino ai massimi di due anni e mezzo. I prezzi del Brent stanno cavalcando il vento a favore di una forte prospettiva di ripresa poiché l’OPEC + (i maggiori paesi produttori di petrolio greggio) stanno iniziando a prendere in considerazione l’idea di allentare ulteriormente i tagli alla produzione ad agosto per soddisfare la crescente domanda di greggio. Il mercato sembra essere fiducioso sulle previsioni rialziste del Brent in quanto una forte ripresa economica negli Stati Uniti e in Europa potrebbe giustificare gli ulteriori aumenti della produzione in un contesto di condizioni di offerta più restrittive.

La produzione di petrolio ancora lontano dai livelli pre-Covid

I paesi produttori hanno ridotto la produzione di oltre 5 milioni di barili al giorno dallo scoppio della pandemia dato il calo drastico della domanda globale di energia. Durante la riunione di aprile, l’OPEC + ha deciso di aumentare gradualmente i tagli alla produzione di 2,15 milioni di barili al giorno dal mese di maggio a quello di luglio, visto che la domanda è salita bruscamente.

Pubblicita'
Sai Dove il Mercato è diretto? Approfittane 

Your Capital is at Risk

Tuttavia, la produzione (che influisce sulle previsioni del Brent) rimane significativamente al di sotto dei livelli pre-Covid nonostante l’aumento dei prezzi. Difatti, la produzione totale si è attestata intorno ai 25 milioni di barili al giorno per i primi sei mesi del 2021, rispetto a una media a cinque anni di 30 milioni di barili al giorno. Intanto, si è assistito ad un prezzo del Brent più che raddoppiato da novembre 2020 (partendo da 36,39 $) e al momento vengono scambiati vicino ai massimi del 2019.

Pubblicita'

Analisi Tecno-Grafica e previsioni del Brent

Al momento della scrittura la quotazione del Brent vola a 75,61 $ al barile (+1,23% dalla giornata di ieri 22 giugno); e sembra non voglia ancora fermarsi.

Dopo aver raggiunto in poco più di 2 settimane il primo target intermedio a 75,50 $, non è da escludere una continuazione delle previsioni rialziste del Brent ma attenzione per quanto riguarda l’entrata a mercato. Probabilmente il prezzo risentirà del target intermedio e potrebbe iniziare una breve fase ribassista e subito dopo riprendere la fase long. Possibile fine ritracciamento nella zona psicologica (supporto) a72 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.