FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
20,542,666Confermati
746,335morti
13,460,635Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk
Oil barrel in water. price oil down.

Lunedì a inizio giornata, poco prima dell’apertura della sessione regolare, i future sul petrolio greggio statunitense, il West Texas Intermediate, e sullo standard internazionale, il Brent, si muovono in lieve rialzo. La gamma è relativamente ristretta poiché gli investitori continuano a valutare l’impatto dell’uragano Barry sulla produzione. I trader stanno anche rispondendo ai dati economici dalla Cina, che sta tenendo a freno i prezzi.

Alle 11:44 GMT, i future sul greggio WTI con scadenza a settembre si attestano a $ 60,45, in rialzo di $ 0,15 (+0,25%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza a settembre si attestano a $ 66,94, in rialzo di $ 0,22 (+0,33%).

I mercati sono sostenuti da dati economici positivi dalla Cina, segno che l’economia sta rispondendo agli stimoli del governo e un potenziale aumento della domanda di petrolio dalla seconda economia più grande del mondo.

Secondo i dati ufficiali pubblicati lunedì, a giugno, dopo l’avvio di due nuove raffinerie di grandi dimensioni, la produzione cinese di greggio è salita a un record di 13,07 milioni di barili al giorno, in aumento del 7,7% rispetto all’anno precedente. Le importazioni di greggio sono scese per il secondo mese consecutivo, ma il dato sulle importazioni di petrolio da inizio anno è ancora impressionante.

Forse a mantenere un tetto sui prezzi è la notizia che l’economia cinese è cresciuta solo del 6,2% nel secondo trimestre del 2019, la peggior performance da 27 anni. Ciò segnala che la disputa commerciale con gli Stati Uniti sta influenzando negativamente l’economia e, inoltre, potrebbe indicare la necessità di ulteriori stimoli.

Impatto dell’uragano Barry

Le raffinerie sulla rotta dell’uragano Barry continuarono a funzionare; la tempesta, infatti, ha raggiunto la terraferma e si indebolita. Nel Golfo del Messico, tuttavia, la produzione è stata ridotta del 73% (-1,38 milioni di barili al giorno).

Pubblicita'

Sforzi diplomatici in Medio Oriente

Nel discorso televisivo di domenica, il presidente iraniano Hassan Rouhani ha detto che l’Iran è pronto a trattare con gli Stati Uniti se Washington revocherà le sanzioni e ritornerà all’accordo nucleare del 2015, che ha abbandonato l’anno scorso. Inoltre, la Gran Bretagna si è offerta di facilitare il rilascio della petroliera iraniana detenuta Grace 1 se Teheran garantirà che non si dirigerà verso la Siria.

Previsione giornaliera

Nonostante l‘andamento laterale delle ultime due sessioni, fintanto che si mantengono sopra le loro rispettive Medie mobili a 200 giorni (a $ 59,07 e $ 66,57), sia il WTI che il Brent rimangono in condizioni di riprendere i loro rally . La violazione decisa di questi livelli indicherà che gli hedge fund stanno ritirando il supporto. La maggior parte dei fattori che hanno spinto i prezzi in alto la settimana scorsa sono stati eventi a breve termine, quindi, se si allontanano, i prezzi potrebbero scendere. A pesare sui prezzi sono le le preoccupazioni in aumento rispetto alla domanda, come segnalato la scorsa settimana dall’OPEC e dall’Agenzia internazionale dell’energia (AIE).

 

 

 

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio