Petrolio, analisi fondamentale giornaliera, previsioni – Prezzi in lieve rialzo dopo calo scorte USA segnalato dall’API

I trader stanno scontando un aumento della produzione, ma le dimensioni e i tempi sono incerti. Ci aspettiamo di vedere una maggiore volatilità fino alla fine della settimana, quando l’OPEC deciderà se e di quanto aumentare la produzione.
James Hyerczyk

Martedì il petrolio greggio statunitense West Texas Intermediate e il benchmark internazionale, il Brent, hanno chiuso in ribasso; gli investitori hanno continuato a esprimere preoccupazione rispetto a un possibile incremento dell’offerta di greggio da parte dell’OPEC. A premere sul mercato anche l’escalation nello scontro commerciale fra Stati Uniti e Cina.

I future sul greggio WTI con scadenza ad agosto hanno chiuso a $ 65,07, in calo di $ 78 (-1,20%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza ad agosto hanno chiuso la sessione a $ 74,97, in calo di $ 0,37 (-0,50%).

Martedì il petrolio greggio WTI ha subito un brutto colpo, principalmente a causa del netto calo dei mercati azionari globali. Questo movimento è stato alimentato dalla minaccia degli Stati Uniti di imporre ulteriori dazi alla Cina e dalla successiva minaccia di rappresaglia di Pechino; si è parlato di dazi sulle importazioni di petrolio greggio dagli Stati Uniti.

Martedì il petrolio greggio Brent ha chiuso in ribasso, ma è stato comunque in grado di fare meglio del contratto future sul WTI, contribuendo a riportare il differenziale tra Brent e WTI al di sopra dei $ 10 al barile.  A sostenere il Brent ha anche contribuito un interruzione delle forniture in Libia, che potrebbe tenere fuori dal mercato fino a 400.000 barili al giorno.

Previsioni

Mercoledì a inizio giornata il petrolio greggio si muove in rialzo, favorito dal calo delle riserve di greggio commerciale statunitense segnalato da un gruppo industriale privato.

Alle 4:41 GMT, i future sul greggio WTI con scadenza ad agosto si attestano a $ 65,13, in rialzo di $ 0,23 (+0,35%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza ad agosto si attestano a $ 75,26, in rialzo di $ 0,18 (+0,24%).

Martedì in tarda giornata l’American Petroleum Institute (API) ha riportato – in riferimento alla settimana conclusasi il 15 giugno – un prelievo di 3,016 milioni di barili di scorte di petrolio USA, quando gli analisti prevedevano un prelievo di circa 1,898 milioni di barili.

Il rapporto dell’API – facente riferimento alla settimana conclusasi il 15 giugno – ha segnalato un incremento imprevisto delle scorte di benzina pari a 2,113 milioni di barili, a fronte dei 188 previsti dagli analisti.

Anche i dati sulle riserve di distillati hanno colto i trader di sorpresa, con un incremento di 750.000 barili a fronte di un prelievo di 164.000 barili previsto.

Inoltre, la scorsa settimana a Cushing, in Oklahoma, centro di consegna dei future, le scorte di greggio sono scese di 1,594 milioni di barili.

Il rapporto settimanale sulle scorte della US Energy Information Administration di oggi dovrebbe segnalare un prelievo di 2,1 milioni di barili.

Ci aspettiamo di vedere una maggiore volatilità fino alla fine della settimana, quando l’OPEC deciderà se e di quanto aumentare la produzione. I principali operatori sono a bordo campo, quindi l’azione dei prezzi potrebbe essere manipolata da piccoli trader con grossi ordini.

I minimi di inversione tecnica di lunedì rimangono intatti, quindi c’è una leggera tendenza al rialzo sul mercato. I trader stanno valutando un aumento della produzione, ma le dimensioni e i tempi sono incerti. Inoltre, l’Arabia Saudita e la Russia, che favoriscono un aumento della produzione, stanno affrontando la resistenza di Venezuela, Iran e Iraq, che si oppongono a una decisione in tal senso.

 

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI