Petrolio, analisi fondamentale giornaliera, previsioni .- Prezzi in lieve rialzo: le preoccupazioni per l’offerta prevalgono sui timori per la domanda

Le previsioni dell’Opec sulla diminuzione della domanda non sono state una totale sorpresa poiché molti trader avevano previsto una qualche forma di rallentamento economico globale a causa delle dispute commerciali e della debolezza dei mercati emergenti.
James Hyerczyk
Crude Oil Energy Investment

Martedì a inizio giornata il petrolio greggio statunitense, lo West Texas Intermediate, e lo standard internazionale, il Brent, si muovono in rialzo in risposta a un rapporto dell’OPEC che conferma il taglio della produzione da parte dell’Arabia Saudita, primo paese esportatore, volto a scongiurare un’incombente eccesso di offerta.

Alle 7:15 GMT, i future sul greggio WTI con scadenza a ottobre si attestano a $ 67,05, in rialzo di $ 0,48 (+0,74%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza a ottobre si attestano a $ 73,07, in rialzo di $ 0,46 (+0,63%).

Il mese scorso, i sauditi hanno dichiarato all’OPEC di aver ridotto la produzione di 200.000 barili al giorno, scendendo a 10.288, un fatto sorprendente dato che recentemente aveva promesso agli Stati Uniti che, insieme alla Russia e ad altri produttori, avrebbe effettivamente aumentato la produzione per prevenire un’impennata dei prezzi dovuta alle sanzioni sull’Iran. Lunedì, nel suo rapporto mensile, l’OPEC ha confermato il taglio saudita, alimentando un rally di rimbalzo nel mercato del greggio che era stato sotto pressione a inizio sessione a causa delle preoccupazioni dal lato della domanda. Gli aumenti della domanda sono stati alimentati dallo stesso rapporto OPEC secondo il quale nel 201 9la domanda mondiale di petrolio crescerà di 1,43 milioni di barili al giorno, in calo dagli 1,64 milioni di barili al giorno del 2018.

 

Previsioni

Le previsioni dell’Opec sulla diminuzione della domanda non sono state una totale sorpresa poiché molti trader avevano previsto una qualche forma di rallentamento economico globale a causa delle dispute commerciali e della debolezza dei mercati emergenti. La vera domanda che gli investitori dovrebbero porre è quanto sia accurata la stima degli 1,43 milioni. Tutte le indicazioni sono che la disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina rischia di persistere quantomeno per diversi mesi, dato che i due paesi non sono nemmeno seduti al tavolo dei negoziati. La Cina sembra pronta a sopportare le tariffe, quindi anche se i dati economici sono più deboli del previsto, è improbabile che ceda alla pressione degli USA nel breve termine.

I problemi con i mercati emergenti sono iniziati quando la Fed americana e altre importanti banche centrali hanno iniziato a innalzare i tassi di interesse. A quanto pare, sono finiti i giorni di denaro a buon mercato, quindi le condizioni nei mercati emergenti potrebbero peggiorare, spingendo giù la domanda allo stesso tempo. Continuo ad appoggiare la mia previsione secondo cui qualsiasi debolezza sarà un freno perché gli hedge fund sono long sul petrolio e qualsiasi interruzione nelle forniture provocheranno un picco dei prezzi al rialzo. La decisione saudita di tagliare la produzione è una forma di interruzione delle forniture e di conseguenza il mercato ha tentato un rally.

Martedì i prezzi potrebbero continuare a consolidarsi se vi sono prove di un calo di produzione in Russia o da altri importanti produttori. Tuttavia, l’andamento dei prezzi nei prossimi due giorni rischia di essere in larga misura influenzato dal rapporto settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute di martedì e dal rapporto settimanale della Energy Information Administration di mercoledì.

 

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI