Previsioni

Oro Analisi Fondamentale per il 6 Gennaio 2017 Previsioni

2 mesi faDaJames Hyerczyk

Nella giornata di giovedì il mercato dell’oro si è mosso in rialzo per poi battere in ritirata in chiusura di sessione. Recentemente il mercato è stato supportato principalmente dal calo del dollaro USA, dei rendimenti dei titoli del Tesoro e da una inaspettata attività valutaria in Cina.

Per quanto riguarda i fondamentali, gli investitori stanno utilizzando l’oro come bene rifugio contro l’eventuale incapacità da parte di Trump di governare e contro l’ipotesi di una posticipazione degli ulteriori incrementi dei tassi da parte della Fed, alla luce del clima di incertezza rispetto allo stato di salute dell’economia.

Gli acquisti dalla Cina, il più grande consumatore di oro al mondo, hanno contribuito a sostenere il rally dell’oro. Secondo dei commercianti giapponesi, nel continente asiatico la domanda di oro inizia a salire con forti premi – in vista del capodanno cinese che avrà inizio a fine mese.

Dopo aver iniziato il nuovo anno con un imponente rally, il dollaro ha poi ceduto terreno, in parte a causa dell’impennata dello Yuan cinese, che secondo alcuni trader è stata orchestrata dalla Cina per spingere fuori dal mercato le grandi posizioni short sulla valuta.

La Cina si sta adoperando per arginare il flusso di capitali in uscita dal paese e stabilizzare la valuta in vista del capodanno lunare. Le autorità del settore bancario cinese hanno aumentato le misure in difesa della propria valuta incrementando il valore del tasso ufficiale il riferimento, ai massimi dalla rivalutazione dello Yuan avvenuta nel 2005.

Sul fronte dei dati economici, il rapporto ADP sull’occupazione nei settori non agricoli per il mese di dicembre segnala la creazione di 153.000 posti di lavoro, ampiamente al di sotto dei 171 mila previsti e dei 215.000 del mese di novembre. Il rapporto settimanale sulle richieste di sussidi disoccupazione scende ai minimi degli ultimi 43 anni con 235.000 unità.

Il dato finale sul PMI del terziario si attesta a 53,9, leggermente sopra il 53,4 previsto e la lettura precedente. Il PMI ISM del settore non manifatturiero si attesta a 57,2, invariato rispetto al valore precedente e sopra il valore previsto.

Su Comex, i future sull’oro con scadenza di febbraio hanno chiuso la sessione a 1181,30 $, in rialzo di 16,00 $ (+1,37%). Da inizio settimana, l’oro è in rialzo di 29,60 $ (+2,57%).

PREVISIONI

Il prezzo di chiusura dell’oro posiziona il mercato leggermente al di sotto dell’area di resistenza chiave a 1180,20 $-1182,00 $; l’aspetto positivo per tutti coloro che sono interessati ad acquisti sulla base del momentum sta nel fatto che quest’area rappresenta anche un potenziale punto di innesco di un’accelerazione rialzista. Il grafico suggerisce che una rottura al di sotto dei 1180,20 $ potrebbe attirare un numero sufficiente di venditori da respingere il mercato verso il 1165-1157,30. L’eventuale violazione di 1182,00 $ identificherebbe come obiettivo successivo i 1193,40$.
Il rapporto chiave di venerdì sarà quello sulle buste paga dei settori non agricoli negli USA. Il dato principale dovrebbe segnalare la creazione nel mese di dicembre di 175.000 posti di lavoro, mentre il tasso di disoccupazione dovrebbe attestarsi al 4,7%, in leggero rialzo rispetto al precedente 4,6%. Il salario medio orario dovrebbe invece registrare una variazione significativa, salendo a +0,3% dal -0,1% registrato a novembre.

Avremo poi i dati sulla bilancia commerciale Usa e sugli ordini industriali, gli ultimi due rapporti prima del discorso del membro del FOMC Evans.

Tieni d’occhio azione di prezzo e flusso di ordini nell’area 1180,20-1182,00. La eeazione dei trader determinerà il tono di mercato nella giornata di oggi.

FX Empire - la società, i dipendenti, le società sussidiarie e i soci non sono da ritenersi responsabili né individualmente né congiuntamente rispetto a ogni eventuale perdita o danno derivante dall'utilizzo delle informazioni fornite da questo sito. I dati contenuti in questo sito non sono necessariamente forniti in tempo reale né sono necessariamente corretti.
FX Empire potrebbe ricevere un compenso da parte delle società presentate sul network.

Tutti i prezzi qui presenti sono forniti da intermediari finanziari (market maker) e non fanno direttamente riferimento alle borse. Per questo motivo le quotazioni potrebbero non essere accurate e potrebbero discostarsi dal prezzo di mercato effettivo. FX Empire non assume su di sé responsabilità alcuna rispetto a eventuali perdite derivanti dall'utilizzo dei dati forniti.