Gas Naturale Analisi Fondamentale Giornaliera, Previsioni – Momentum e clima mite potrebbero alimentare un movimento fino a $ 2,532

James Hyerczyk

La scorsa settimana il mercato del gas naturale ha battuto in ritirata, spinto in ribasso dalle previsioni che anticipano temperature miti nel mese di marzo. La stagione invernale finirà ufficialmente nella seconda metà di marzo.

Questo è stato un anno inusuale per il gas naturale. Periodiche ondate di freddo hanno generato una forte domanda di gas negli Stati Uniti in corrispondenza di un’offerta ridotta ma, venerdì scorso, i future sul gas hanno minacciato una rottura del minimo di dicembre, potenzialmente spazzando via tutti i guadagni conseguiti nella stagione invernale.

I future sul gas naturale con scadenza a marzo hanno chiuso a $ 2,584, in ribasso di $ 0,262 (-9,21%); nel mese di gennaio negli Stati Uniti i prelievi hanno stabilito livelli record, pari a 359 miliardi di piedi cubi nella settimana conclusasi il 5 gennaio e 288 miliardi nella settimana conclusasi il 19 gennaio. Successivamente, però, i prelievi settimanali non sono stati poi particolarmente significativi.

I trader ritengono che l’azione di prezzo sia riconducibile a condizioni meteo e aumento della produzione: per ora da inizio mese temperature sono oltre il 5% sopra la media degli ultimi 10 anni.

Inoltre, la EIA prevede un aumento della produzione di gas negli Stati Uniti, che quest’anno raggiungerà un livello record di 80,3 miliardi di piedi cubi al giorno, in rialzo di 6,7 miliardi dai livelli del 2017.

I trader ritengono che una maggiore efficienza produttiva abbia determinato un crollo dei costi, agevolando la produzione.

{alt}

Gas naturale marzo grafico settimanale

Previsioni

L’equilibrio fra offerta e domanda si sta chiaramente orientando verso l’offerta, quindi la prospettiva a lungo termine appare ribassista. Potremmo assistere a qualche rimbalzo nel mercato a causa di condizioni di ipervenduto e periodici abbassamenti delle temperature, ma la tendenza è chiaramente in calo.

Il meteorologo senior di Accuweather.com, Bob Smerbeck, sostiene addirittura che secondo le previsioni il mese di marzo sarà “più freddo della media, con un aumento del consumo di gas naturale negli Stati Uniti settentrionali”.
Ciò potrebbe contribuire a sostenere il mercato o persino a mantenere i prezzi in una gamma limitata, ma non penso che torneremo a visitare l’area $ 3,20.

Natgasweather.com prevede che ” questo fine settimana, a causa di un sistema di alta pressione che favorirà un’espansione delle temperature comprese fra 50 e gli 80°F, le condizioni meteo più miti si espanderanno gradualmente negli Stati Uniti orientali, portando a un calo della domanda nazionale. Nel complesso, la domanda nazionale sarà moderata”.

Il momentum ribassista della scorsa settimana dovrebbe essere sufficiente per innescare un ulteriore calo nel minimo del 21 dicembre a $ 2,532. Potremmo anche perforare questo minimo, tuttavia, se in caso contrario, non saremo sorpresi da un rapido rally favorito dalla prese di profitto, azioni di copertura short e alcuni aggressivi acquisti in controtendenza.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker