Gas naturale, analisi fondamentale giornaliera, previsione – Venditori controllano il mercato mentre le previsioni che annunciano un aumento delle temperature si spostano da fine maggio a inizio giugno

Il sell-off è stato impressionante, ma i due minimi principali rimangono intatti a 2,550$ e 2,534$. In base all’azione dei prezzi di inizio giornata, la direzione del gas naturale di luglio nel resto della sessione di mercoledì sarà probabilmente determinata dalla reazione del trader a 2,609$.
James Hyerczyk

I futures sul gas naturale stanno seguendo la direzione dettata dal forte sell-off di ieri con un altro calo mercoledì. La pressione delle vendite è stata alimentata da una liquidazione delle posizioni long dopo che i servizi meteorologici hanno spostato le previsioni circa un aumento delle temperature da fine maggio a inizio giugno. Non ci sono stati cambiamenti importanti nelle previsioni durante la notte. Tuttavia, solo la semplice menzione di un cambiamento nelle previsioni sta scuotendo i deboli compratori speculativi mentre attira nuovi venditori allo scoperto.

Alle 13:30 GMT, i futures sul gas naturale di luglio vengono scambiati a 2,610$, in ribasso di 0,031$ o -1,17%.

“Non ci sono grandi cambiamenti nel complesso, dal momento che si registreranno alte temperature negli Stati Uniti sudorientali nella metà della prossima settimana con massime tra 90s con un aumento del consumo energetico”, secondo la società. “Tuttavia, i dati hanno mantenuto un assetto piuttosto ribassista per l’inizio di giugno, con un indebolimento dell’alta pressione, che ridurrà così le temperature negli Stati Uniti meridionali”.

“… Un aumento della domanda potrebbe certamente verificarsi in questo periodo, come è accaduto nelle ultime settimane, anche se questo si dovrebbe presto notare dai dati meteorologici. Con il calo dei prezzi di ieri che tornano sotto 2,62$, i rialzisti sembrano aver ceduto il momentum ai ribassisti, almeno temporaneamente.”

Tecnicamente, il trend principale è diventato ribassista mercoledì, quando i venditori hanno raggiunto l’ultimo minimo swing a 2,621$.

Il range principale è tra 2,534$ e 2,731$. La sua zona di ritracciamento dal 50% al 61,8% è compresa tra 2,632$ e 2,609$. La reazione dei trader a questa zona determinerà la direzione a breve termine del mercato.

Previsione giornaliera

Il sell-off è stato impressionante, ma i due minimi principali rimangono intatti a 2,550$ e 2,534$. In base all’azione dei prezzi di inizio giornata, la direzione del gas naturale di luglio nel resto della sessione di mercoledì sarà probabilmente determinata dalla reazione del trader a 2,609$.

Un movimento sostenuto sotto 2,609$ indicherà che la pressione di vendita si sta rafforzando. Superare e mantenersi al di sopra dei 2,609$ segnerà il ritorno degli acquirenti e potrebbe segnalare che le vendite stanno per terminare. Tuttavia, non prevedo un forte ritracciamento al rialzo a meno che gli acquirenti non riescano a raggiungere 2,641$.

Lo scenario peggiore per i ribassisti oggi sarà una continuazione delle vendite a 2,609$. Se ciò si verificasse, gli acquirenti dovranno affrontare diverse zone di resistenza a 2,660$, 2,619$, 2,632$ e 2,6641$.

In questo momento, presumo che il mercato si stia adattando al cambiamento delle previsioni meteo. Secondo la mia interpretazione dei report, le previsioni circa un aumento delle temperature sono state solo spostate da fine maggio a inizio giugno. Questo potrebbe essere solo un problema di tempistiche per i rialzisti, che possono riorganizzarsi, attendere una correzione e rientrare a prezzi migliori.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker