EUR/USD Analisi Fondamentale per il 6 Gennaio 2017 Previsioni

6 mesi faDaColin First

Ieri la coppia EUR/USD ha vissuto una giornata fortemente volatile, a riprova del fatto che trader, gestori di fondi e banchieri sono davvero ritornati alle proprie postazioni dopo le vacanze di Natale e Capodanno. Tutto ha avuto inizio con la pubblicazione dei verbali del FOMC, rivelatisi non così favorevoli a una stretta monetaria quanto parte del mercato aveva previsto. Ne è scaturita un’improvvisa correzione dell’USD mentre il mercato digeriva i verbali, proseguita poi ieri nel corso della sessione asiatica.

All’apertura del mercato di Londra, però, la situazione si è ribaltata e, in scia al rafforzamento del dollaro, la coppia ha in larga parte ritracciato il movimento rialzista; dopo aver toccato i massimi attorno a 1,0575, la coppia forex ha perforato 1,0500. L’ingresso sul mercato dei trader Usa ha poi provocato una nuova inversione e ci siamo trovati di fronte a un dollaro di nuovo sofferente che ha spinto la coppia oltre 1,0500 in direzione di 1,0600; nel momento in cui scrivo la coppia viene negoziata poco al di sotto di questa soglia. Alla lettura dei verbali risulta evidente come non siano particolarmente favorevoli a una politica monetaria restrittiva; si evince chiaramente però che assisteremo ad almeno due o tre incrementi dei tassi nel corso del 2017. Secondo la nostra opinione, tutti i movimenti osservati nei due giorni scorsi rappresentano solamente un posizionamento per il nuovo anno e per la serie di dati economici attesi in giornata.

Nel resto della giornata di oggi non sono attesi dati economici importanti dall’eurozona ma, per quanto riguarda gli Stati Uniti, avremo il rapporto NFP, i dati sul tasso di disoccupazione e quelli sul salario medio orario; dei valori positivi potrebbero innescare una nuova spinta rialzista del dollaro. Crediamo infatti che il trend di breve termine sia dominato dalla forza del dollaro e un eventuale avvicinamento della coppia verso 1,0650 rappresenterebbe una buona opportunità di vendita con uno stop oltre 1,0700; prevediamo infatti dei dati positivi, tali da imporranno sostanzialmente alla Fed l’adozione di ulteriori incrementi dei tassi di interesse.

LE MIGLIORI PROMOZIONI DA
Top Promotions

I MIGLIORI BROKER DA
Reviews

FX Empire - la società, i dipendenti, le società sussidiarie e i soci non sono da ritenersi responsabili né individualmente né congiuntamente rispetto a ogni eventuale perdita o danno derivante dall'utilizzo delle informazioni fornite da questo sito. I dati contenuti in questo sito non sono necessariamente forniti in tempo reale né sono necessariamente corretti.
FX Empire potrebbe ricevere un compenso da parte delle società presentate sul network.

Tutti i prezzi qui presenti sono forniti da intermediari finanziari (market maker) e non fanno direttamente riferimento alle borse. Per questo motivo le quotazioni potrebbero non essere accurate e potrebbero discostarsi dal prezzo di mercato effettivo. FX Empire non assume su di sé responsabilità alcuna rispetto a eventuali perdite derivanti dall'utilizzo dei dati forniti.