EUR/USD Analisi Fondamentale del 26 Aprile 2012, Previsioni

Get Forex buy/sell signals directly to your email and by SMS.
Per saperne di più clicca qui

Analisi e Suggerimenti:

Il cross EUR/USD chiude oggi a 1.3217, l’euro continua a mettere la banconota verde sotto pressione.

I mercati sono tutti in attesa dell’annuncio FOMC previsto per il tardo pomeriggio di oggi, mentre la situazione francese continua a preoccupare gli investitori.

I dati economici tutti al negativo pubblicati oggi negli Stati Uniti hanno sollevato non pochi dubbi sulla stabilità della ripresa economica del paese.

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha reso oggi noto che gli ordinativi di beni durevoli hanno registrato a marzo una flessione del 4.2% in gran parte dovuta ad una riduzione delle prenotazioni per l’acquisto di aerei commerciali. Gli economisti aveva previsto una contrazione del 2.9%. I dati hanno stimolato la diffusione di forti paure su un possibile scenario di stallo economico primaverile che andrebbe così a toccare il paese per il terzo anno consecutivo.

In Europa giornata povera di dati economici, ma ricca di interventi stampa.

La Banca Centrale Europea ritiene che l’intera economia beneficerà degli economici prestiti a tre anni che l’istituto ha emesso alle banche dell’eurozona. Le banche europee hanno ricevuto dalla BCE oltre un trilione di euro mediante un’operazione di rifinanziamento ripartita in due tranche: la prima a dicembre e la seconda a febbraio.

Un alto funzionario della Banca Centrale Europea ha criticato il Fondo Monetario Internazionale per aver usato nel suo rapporto sulla stabilità finanziaria e sull’andamento economico globale parole troppo dure nei confronti della crisi del debito dell’eurozona.

Il Presidente della BCE, Mario Draghi, parlando oggi di fronte ad una commissione del Parlamento Europeo ha sottolineato come sia ancora prematuro per la Banca Centrale Europea pensare di adottare una politica monetaria meno accomodante visto l’instabile scenario economico dell’eurozona.

Dati Economici del 25 Aprile 2012, dati reali vs previsioni

 

PLN

   Tasso di Disoccupazione

13.30%

13.40%

13.50%

  
 

GBP

   PIL (Trimestre su Trimestre)

-0.2%

0.1%

-0.3%

  
 

GBP

   PIL (Anno su Anno)

0.0%

0.3%

0.5%

  
 

GBP

   Trend Ordinativi Industriali CBI

-8

-6

-8

  
 

USD

   Ordinativi Beni Durevoli Core (Mese su Mese)

-1.1%

0.5%

1.9%

  
 

USD

   Ordinativi Beni Durevoli (Mese su Mese)

-4.2%

-1.7%

1.9%

  
 

USD

   Annuncio Tasso d’Interesse

0.25%  

0.25%

0.25%

  

 

 

Eventi Economici previsti per il 26 Aprile 2012, Europa e America

TBD        EUR        Indice dei Prezzi al Consumo (Anno su Anno)

l’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC)  è una misura statistica formata dalla media dei prezzi ponderati per mezzo di uno specifico paniere di beni e servizi. Tale paniere ha come riferimento le abitudini di acquisto di un consumatore medio. L’indice dei prezzi al consumo maggiormente utilizzato è il numero indice che misura la variazione temporale della media ponderata dei prezzi che si formano nelle transazioni relative a beni e servizi di consumo scambiati tra gli operatori economici ed i consumatori privati finali (sono dunque da escludere nella formazione dell’indice le transazioni a titolo gratuito, quelle intermedie e quelle che coinvolgono enti pubblici); tale tipo di indice misura, dunque, l’aumento del livello generale dei prezzi, cioè l’inflazione al consumo per il periodo considerato (la misura del costo della vita dello specifico periodo).

TBD        EUR        Indice dei Prezzi al Consumo (Mese su Mese)                                       

L’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC) rilasciato dallo Statistiches Bundesamt Deutschland misura le variazioni nei prezzi di beni e servizi dal punto di vista del consumatore. E’ elemento chiave per prevedere i mutamenti nelle tendenze di acquisto e nell’inflazione.

06:00     EUR        Vendite al Dettaglio (Mese su Mese)  

Le Vendite al Dettaglio misurano le variazioni nel valore totale delle vendite al dettaglio corrette tenendo conto dell’inflazione. E’ un indicatore anticipatore della spesa dei consumatori, dato di enorme incidenza sull’intera economia del paese.

06:00     EUR        Vendite al Dettaglio (Anno su Anno)

Le Vendite al Dettaglio misurano le variazioni nel valore totale delle vendite al dettaglio corrette tenendo conto dell’inflazione. E’ un indicatore anticipatore della spesa dei consumatori, dato di enorme incidenza sull’intera economia del paese.

08:30     GBP       Richieste di Mutuo Approvate BBA

L’Indice delle Richieste di Mutuo Approvate dell’Associazione Bancari Britannici (BBA) misura il numero di richieste di mutuo approvate dalle banche-membri della BBA durante il mese precedente. L’indice comprende più della metà delle banche G.B. del mercato ipotecario. Fornisce informazioni sugli acquirenti del mercato immobiliare G.B.

09:00     EUR        Fiducia dei Consumatori

L’Indice di Fiducia dei Consumatori rilasciato dalla Commissione Europea misura il livello di fiducia riposto dai consumatori  nell’ attività economica dell’Unione. Un livello elevato stimola la crescita economica, mentre uno ridotto porta ad una contrazione dell’attività. In genere una lettura elevata è vista come fattore positivo per l’euro, mentre una ridotta come fattore negativo.

09:00     EUR        Fiducia nell’Economia                                                                                       

L’Indice di Fiducia dei Consumatori rilasciato dalla Commissione Europea misura il livello di fiducia riposto dai consumatori  nell’ attività economica dell’Unione. Un livello elevato stimola la crescita economica, mentre uno ridotto porta ad una contrazione dell’attività. In genere una lettura elevata è vista come fattore positivo per l’euro, mentre una ridotta come fattore negativo.

09:00     EUR        Indice di Fiducia delle Aziende

L’Indice di Fiducia delle Aziende rilasciato dalla Commissione Europea misura il livello di fiducia riposto dalle aziende  nell’ attività economica dell’Unione. Un livello elevato stimola la crescita economica, mentre uno ridotto porta ad una contrazione dell’attività. In genere una lettura elevata è vista come fattore positivo per l’euro, mentre una ridotta come fattore negativo.

23:01     GBP       Indice di Fiducia dei Consumatori Gfk

L’Indice Tedesco di Fiducia dei Consumatori Gfk misura il livello di fiducia dei consumatori nell’economia. Il dato è frutto di un’indagine condotta su 2,000 consumatori chiamati a dare un opinione sulle condizioni economiche passate e future del paese.

 

Programma Aste Titoli di Stato:

26 Apr  00:30  Giappone  Aste JGBs a 2 anni

26 Apr  09:10  Italia   Asta BOT

26 Apr  14:30  Svezia  Dettagli asta bond I/L del 03 Mag

26 Apr  17:00  USA  Asta T-Notes a 7 anni

27 Apr  09:10  Italia  Asta BTP/CCTeu

 

Vuoi leggere più articoli come questo?
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per leggere i contenuti FX Empire direttamente dalla tua casella di posta elettronica.
 
Diamo valore alla tua privacy. Il tuo indirizzo e-mail non verrà condiviso.
Info:Analista FX Empire - Barry Norman

Barry invia ogni giorno un rapporto della situazione di mercato mediante la sua newletter privata che conta ormai più di 25,000 iscritti provenienti da tutto il mondo ed è inoltre autore di un libro di recente pubblicazione sulle opzioni di trading disponibile su amazon.com

  Vedi tutti gli articoli di Analista FX Empire - Barry Norman    
Dì la tua: posta un commento


Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato